Il messaggio biblico e spirituale negli affreschi del Pordenone, incontro la biblista Marialaura Mino il 15 marzo. AUDIO

“L’arte ha il dono di svelare l’invisibile, il mondo di Dio”: sono le parole del card. Giovanni Battista Re, che è intervenuto alla presentazione della salita alla cupola del Pordenone. E proprio alle opere del grande artista friulano guarda la serata di giovedì 15 marzo alle ore 21 in programma nella basilica di Santa Maria di Campagna a piazzale Crociate a Piacenza.

La biblista Marialaura Mino, docente di sacra Scrittura all’Istituto di Scienze Religiose dell’Università Cattolica di Brescia, presenterà il messaggio biblico e spirituale contenuto negli affreschi da lui realizzati a partire dal 1530 a Piacenza, dalla cupola alle cappelle di Santa Caterina e della Natività.

Nel corso della serata interverrà anche la Corale della basilica diretta dal prof. Ivano Fortunati e dedicata alla memoria del grande compositore padre Davide da Bergamo.

La compagine canora interpreterà i brani “Nitida Stella”, melodia cinquecentesca a più voci, il canto popolare “O Santissima” e il testo rinascimentale “Nell’apparire del sempiterno Sole” dedicato al cammino compiuto dai Magi.