La Gas Sales chiude l’anno battendo Cantù 3-1

La Gas Sales chiude l'anno

E sono dieci. Tante le partite in cui la Gas Sales esce dal campo aggiungendo punti alla propria classifica. Negli ultimi due mesi, dal 2 novembre al 30 dicembre, i biancorossi hanno conosciuto la sconfitta in una sola occasione, in casa di Castellana Grotte. Per il resto solamente vittorie. Compresa quella arrivata nella prima giornata del ritorno ospitando Cantù.

Si prevedeva una gara difficile e così è stata. In particolare gli ospiti hanno avuto a disposizione anche cinque set point per portarsi avanti 2-0, ma Piacenza è stata bravissima a tenere duro. Soprattutto grazie al  cambio di ritmo nelle ultime due frazioni.

Il match.

Dopo gli auguri del sindaco Patrizia Barbieri, con i complimenti alla Gas Sales e ai Lupi Biancorossi, si inizia e per la squadra di Botti sembra tutto semplice. In particolare quando Fei scaraventa a terra il 13-6 il confronto pare mettersi totalmente in discesa. Si rivede in campo, anche se solo in seconda linea, pure Klobucar e tutti pensano che possa essere la festa di fine anno. Invece la serie al servizio di Santangelo è devastante. L’attaccante di Cantù riporta sotto i suoi e quando anche l’apporto di Preti diventa decisivo le due formazioni sono appaiate a 23. Nel finale ancora Santangelo e un muro su Fei consegnano l’1-0 ai lombardi.

Secondo Set.

Il colpo fa barcollare i biancorossi, che si trovano subito sotto 4-0 anche nella seconda frazione. Piacenza  è dunque costretta a rincorrere per l’intero parziale. L’ace di Roberto Cominetti è l’11-7. Quindi il solito Santangelo mette a terra il 17-15. A questo punto diventa protagonista Yudin, che con un doppio ace firma la parità a 18. Si arriva allo sprint finale con Cantù che si costruisce il set point grazie a un ace di Preti. La squadra di Luciano Cominetti ha cinque palle per strappare almeno un punto in classifica, tutte annullate dai padroni di casa. Poi il muro di Copelli consegna alla Gas Sales il 31-29 che vale la parità nel conto dei set.

Il finale.

Da questo momento per gli emiliani diventa tutto più semplice. Soprattutto i biancorossi allungano a metà della terza frazione e poi nella quarta non consentono agli avversari di entrare in campo, conquistando il quarto successo consecutivo. In particolare consolidando il secondo posto in classifica a tre lunghezze di distanza dalla capolista Bergamo.

GAS SALES PIACENZA-POOL LIBERTAS CANTU’ 3-1

(23-25, 31-29, 25-22, 25-12)

GAS SALES PIACENZA: Paris 2, Mercorio 17, Copelli 9, Fei 17, Yudin 19, Tondo 7, Cereda (L), Klobucar 0, Beltrami 0, Fanuli (L), Canella 0. N.E. Ingrosso, Ceccato, De Biasi. All. Botti

POOL LIBERTAS CANTU’: Baratti 0, Cominetti 9, Monguzzi 8, Santangelo 20, Preti 19, Robbiati 4, Rudi (L), Butti (L), Alberini 0, Suraci 0, Frattini 0, Danielli 0, Gasparini 0. N.E. Pellegrinelli. All. Cominetti

ARBITRI: Papadopol, Bassan

NOTE – durata set: 28′, 39′, 29′, 20′; tot: 116′.