Prata sconfitta, la Gas Sales consolida il primo posto

La Gas Sales dimentica immediatamente la battuta d’arresto subita domenica scorsa per mano di Castellana Grotte. I biancorossi conquistano il successo stagionale numero 21 espugnando il campo di Prata di Pordenone. La Gas Sales dunque si prepara al meglio al big match della prossima settimana contro Bergamo, seconda in classifica.

Come previsto l’anticipo dell’undicesima giornata di ritorno è l’occasione per mandare immediatamente in campo Giulio Sabbi. Tesserato in settimana e immediatamente titolare per accelerare l’intesa con Paris. Fei si sposta al centro e Mercorio gioca dal fischio d’inizio. Klobucar infatti viene tenuto precauzionalmente a riposo a causa di un dolore alla caviglia.

La prima frazione è un monologo biancorosso. Yudin firma immediatamente il 9-5, Sabbi a metà set scalda il braccio e porta i compagni avanti 16-11. Poi diventa protagonista anche Fei inizialmente con il servizio del 22-16 poi con il punto che chiude la frazione per un facile 25-18. Ma Piacenza non deve pensare che Prata renda tutto semplice.

Infatti il secondo set inizia con il 6-1 della squadra di Sturam che costringe Botti a chiedere immediatamente time out. I padroni di casa sono entrati in partita in modo deciso e restano avanti fino a quando un errore di Link non regala la parità a quota 13. Adesso si lotta spalla a spalla e Mercorio mette a terra il 18-17 ospite. Le due squadre restano appaiate fino al 21, poi un errore di Piacenza e un ace di Prata portano l’inerzia del set tutta dalla parte dei locali che guadagnano la parità.

Il terzo parziale è quello che decide l’incontro. Per la Gas Sales sembra tutto facile e infatti Fei trascina la squadra fino al 17-12 che sembra portare la frazione in casa degli ospiti. Invece non basta il vantaggio di 20-16 e neppure di 23-20. Prata infatti non si arrende e a quota 23 il set non ha ancora trovato un padrone. Si arriva ai vantaggi, dove sono decisivi un attacco di Tondo e un lungolinea di Yudin. Si cambia campo, ma sul 2-1 Piacenza capisce che non è il caso di rischiare ulteriormente. I padroni di casa probabilmente pagano l’occasione mancata nella frazione precedente e per la Gas Sales è tutto semplice, grazie ai 22 punti complessivi di Sabbi, ai 7 muri di Fei e a un Tondo capace di mettere a terra 19 palloni con l’81 per cento in attacco.

Tinet Gori Wines Prata di Pordenone – Gas Sales Piacenza 1-3

(18-25, 25-22, 25-27, 19-25)

Tinet Gori Wines Prata di Pordenone: Calderan 5, Link 7, Tassan 8, Della Corte 12, Marinelli 13, Bortolozzo 9, Saraceni (L), Marini 1, Deltchev 0, Lelli (L), Radin 0, Bonante 0. N.E. Corazza, Cecutti. All. Sturam

Gas Sales Piacenza: Paris 3, Mercorio 9, Fei 15, Sabbi 22, Yudin 16, Tondo 19, Cereda (L), Fanuli (L), Canella 1. N.E. Ceccato, Beltrami, De Biasi, Ingrosso, Copelli. All. Botti

Arbitri: Capolongo, Lot

Note – Spettatori 602, incasso 3210, durata set: 22′, 32′, 28′, 25′; tot: 107