La guerra scoppiò lo scorso 24 febbraio, il pedagogista Novara: “Diciamo tutti no alla violenza, partecipiamo alle manifestazioni per la pace”

Piacenza 24 WhatsApp

Diciamo tutti no alla guerra. E’ il motto che il pedagogista Daniele Novara rivolge alla cittadinanza in occasione del 24 febbraio, anniversario dell’inizio della guerra in Ucraina. Novara interviene in una lettera chiedendo a tutti di partecipare alle manifestazioni di volta in volta organizzate per la pace.

LA LETTERA DI DANIELE NOVARA

Questo 24 febbraio è un triste anniversario, quello dello scoppio della guerra in Ucraina. Europe for Peace ha organizzato manifestazioni per la Pace in tutta Europa, anche nella tua città. Partecipa! Lo slogan è molto preciso, bello: l’unica vittoria è la Pace. Lo condivido al 100%.

Siamo finiti dentro un tunnel di linguaggio bellico e militare, assistiamo al ritorno della retorica che cerca un nemico, una vittoria, che parla di guerra giusta. Tutte idee che in Europa sembravano cancellate ma che sono state reintrodotte da una generazione di politici senza memoria, presi dal sacro furore del business bellico, della compravendita di armi.

Noi che vogliamo salvare noi stessi, il Pianeta e il nostro futuro dobbiamo rifiutare questa logica e dire un grande, gigantesco NO! Non ci siamo e non aderiamo a questa reclutamento bellico e culturale, un’ideologia vera e propria.

Fortunatamente la stragrande maggioranza dell’opinione pubblica è contraria all’invio di armi che alimentano la guerra. Quindi vi invito caldamente a partecipare alle manifestazioni per la Pace, l’unica vittoria possibile. Io ci sarò, nella mia città, a Piacenza.

Per l’occasione la sede storica del CPP, in via Campagna 83 a Piacenza, è stata addobbata completamente con le bandiere della Pace.

Daniele Novara, pedagogista e direttore CPP.

________________________

Radio Sound
blank blank