La Pavidea continua a sorridere, pratica Cusano chiusa in tre set

blank

PAVIDEA FIORENZUOLA – CSC CUSANO MI 3-0 ( 25-18 25-9 25-20 )

blank

Fiorenzuola : Donida 6, Tonini 13, Cattaneo 13, Nicoli 2, Reverberi 7, Tosi 13, Coti Zelati (L), Morelli 3. NE: Ermoli, Ferrigno, Gandolfi, Dalpedri. All. Marini.

Cusano : Carraretto, Arrigoni 5, Carloni, Marzella 4, Persetti 1, Aldeghi (L), Piccoli 3, Grazioli 6, Rimoldi 2, Dainotto 2, Sportiello. NE: Monti, Magnano. All. Salari.

Esordio casalingo per la Pavidea contro il CSC Cusano che 7 giorni fa aveva impegnato in una aspra battaglia tra le mura amiche il Busa Gossolengo, pur uscendo sconfitta 3-1 dalle piacentine trascinate da una super Scarabelli.

Coach Marini recupera Chiara Tonini dall’infortunio che l’aveva costretta alla panchina alla prima di Campionato e la schiera nel sestetto iniziale come opposto. Invariato il resto delle “titolari” con Nicoli in regia, Donida e Tosi in banda, Coti Zelati libero, Cattaneo e Reverberi centrali.

Primo Set : Fatica a carburare la squadra di casa e ne approfitta Cusano per provare ad allungare, ma due attacchi vincenti consecutivi di Donida e un missile di Tonini riportano Fiorenzuola in parità sull’8 pari. Break decisivo delle biancorosse con Nicoli che varia il gioco sul fronte d’attacco. Reverberi è letale per le avversarie e Tosi comincia a bombardare come sa. 17-11 per le fiorenzuolane. Blackout delle ragazze di Marini che regalano punti commettendo qualche errore di troppo, Donida spara in rete un paio di attacchi che meritavano miglior sorte e Cusano torna sotto 17-16. Spinge nuovamente sull’acceleratore la squadra di casa con Cattaneo in fast e Tonini di potenza da prima e seconda linea. Chiude Sara Reverberi che festeggia il suo compleanno con un primo tempo sontuoso. 25-18.

Secondo Set : Secondo set al limite della perfezione delle biancorosse con un “Cattaneo One Woman Show”, che mette a referto punti in ogni modo, 2 muri, 2 fast, 2 ace e una veloce al centro. Fiorenzuola scappa fin dalle prime battute e in pochi minuti si ritrova avanti 11-3. Tonini continua a mettere per terra ogni qualvolta Nicoli la serve e per Cusano è buio completo. Entra Alice Morelli sfruttando al meglio l’opportunità con 3 punti di fila e un 100% in attacco da urlo. 21-8 x Fiorenzuola che diventa 25-9 dopo uno stupendo attacco dalla seconda linea di Chiara Tonini e un errore in ricezione ospite che consegna il set alle padrone di casa.

Terzo Set : Coach Salari si gioca tutte le cartucce a disposizione provando a cambiare gran parte della formazione, provando a rimanere attaccati al match con le unghie. E ad inizio set ci riesce, complice qualche sbavatura in ricezione delle ragazze di Patron Bargazzi. 6-6 che però in pochi istanti diventa 14-8 per Donida e company con Tosi ad ergersi protagonista in attacco, supplendo a qualche errore di troppo in ricezione. Un piccolo calo di concentrazione consente a Cusano di recuperare qualche punto e riavvicinarsi pericolosamente, ma torna a risolvere i problemi una super Cattaneo con 3 attacchi vincenti e la chiusura spetta ad Ambra Nicoli che firma il match con un ace. 25-20 il finale di set.

Soddisfatto Coach Marini al termine dell’incontro per come le sue ragazze abbiano eseguito alla perfezione il piano gara concordato, muro e difesa feroci, bene in battuta, peccato per qualche amnesia sul servizio avversario e per alcune scelte discutibili in attacco, ma il bicchiere è mezzo pieno e i 6 punti in 2 partite fanno classifica e morale in attesa di test più probanti. Ma come direbbe Guido Meda… Fiorenzuola c’è.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank