L’auto abbandonata lungo il Po, dalle acque affiora il cadavere di un 50enne scomparso da casa

Il cadavere di un uomo è stato ritrovato tra le acque del fiume Po in provincia di Lodi. Si tratterebbe di un piacentino di 50 anni scomparso dalla sua abitazione questa mattina. La sua auto, con il motore ancora acceso, era stata rinvenuta dalla polizia municipale lungo la sponda del fiume nei pressi di San Nazzaro, frazione di Monticelli d’Ongina. Subito dopo il ritrovamento del mezzo sono scattate le ricerche che hanno visto la collaborazione dei vigili del fuoco piacentini, dei colleghi sommozzatori intervenuti da Ravenna, della protezione civile e dei carabinieri della stazione di Monticelli.

Poco dopo le 17 il corpo senza vita della persona scomparsa è stato ritrovato tra le acque del Po, lungo la sponda lodigiana. L’ipotesi del suicidio lascerebbe pochi dubbi, anche perché a bordo dell’auto abbandonata dal 50enne sarebbe stato trovato un biglietto di addio.