Le Stagnotte il 31 gennaio a OspedArte e il 3 febbraio al Milestone

Le Stagnotte

Le Stagnotte, appuntamento il 31 gennaio a OspedArte e il 3 febbraio al Milestone.

blank

Giovedì 31gennaio alle 16 30 “OspedArte, Stagnotte presenti!”

OspedArte è un progetto che vede coinvolti AVO, AUSL di Piacenza, e tante realtà che si occupano di arte e cultura a Piacenza, tra cui la compagnia teatrale Le Stagnotte.

Per tutti i pazienti dell’Ospedale di Piacenza, per donare loro qualche ora di benessere e serenità è nata l’idea di OSPEDarte. In particolare è una rete di associazioni e di istituzioni culturali piacentine coordinate da A.V.O., l’Associazione dei Volontari Ospedalieri. L’obiettivo unico è quello di migliorare il benessere dei pazienti.

OspedArte

Visto che loro non possono uscire dalla struttura, saranno gli artisti stessi a portare la loro arte in ospedale. In particolare donandola gratuitamente. Il tutto grazie a una programmazione di eventi artistici e culturali costante, che si snoderà lungo tutto l’arco dell’anno.

Da una serie di esperienze positive maturate negli anni è nata la volontà di dar vita a un programma annuale di eventi culturali. Soprattutto pensati appositamente per i pazienti dell’ospedale di Piacenza che si terranno al suo interno. Insomma appuntamenti preziosi che comprendono non solo musica e canto, ma abbracceranno tutto il campo delle arti. Infatti non mancheranno momenti di lettura, mostre, cinema, teatro e arti grafiche e visive. L’obiettivo primario di OSPEDarte è quello di migliorare la qualità della vita del paziente e dei suoi familiari durante la permanenza in ospedale.

Tornano le ragazze di Storyville al Milestone

Al Milestone di via Emilia Parmense 27 domenica 3 febbraio alle ore 18:00 il gruppo teatrale “Le Stagnotte” e un quintetto a tutto swing presenteranno a grande richiesta la replica della pièce musico-teatrale “Storyville Club”. Si tratta di uno spettacolo che tanto successo ha avuto negli scorsi anni. L’ingresso prevede un biglietto del costo di 12 euro. 

La proposta, davvero divertente, prende il nome dallo storico quartiere di New Orleans dove il Jazz ha mosso i suoi primi passi. In un susseguirsi di monologhi e musica, di cori e coup-de-théâtre, si finisce per svelare agli spettatori un volto inedito dell’universo femminile. 

Storyville Club

Con ben cinque musicisti sul palco, lo spettacolo è ambientato in un classico bordello del quartiere, “Storyville Club”. In particolare dipana storie e vicende delle sue ragazze, o, come venivano chiamate un tempo: “le donne dell’amore”. 

Gianni Satta alla tromba e cornetta, Gianni Azzali al sax, Stefano Caniato al pianoforte, Mauro Sereno al contrabbasso e Luca Mezzadri alla batteria contribuiscono, con il loro jazz “traditional”, a immergere il pubblico nella magica e affascinante epoca della New Orleans più lasciva e “privatamente sfacciata”. 

Le parole scivolano sulle note dei musicisti sul palco. Insomma si interrompono e lasciano spazio alla musica per creare un ensemble davvero unico. Uno spettacolo di donne, ma non solo per le donne. Infatti gli uomini, sempre presenti nella loro assenza, sono i veri protagonisti.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank