Lo bloccano con la forza e tentano di rapinarlo, 13enne mette in fuga i bulli

Rapinato mette in fuga i bulli

Due bulli lo aggrediscono per rapinarlo, lui reagisce e mette in fuga i malviventi. I fatti sono accaduti ieri pomeriggio, 17 dicembre, in zona Farnesiana. E’ stata la giovane vittima, un piacentino di 13 anni, a raccontare alla polizia quanto accaduto. Il ragazzino stava camminando per tornare a casa dopo il termine delle lezioni quando è stato avvicinato da due giovani, uno di colore e l’altro originario dell’Est, secondo il suo racconto.

La coppia, uno in bicicletta e l’altro a piedi, lo hanno prima affiancato per poi chiederli dieci euro. Il 13enne, però, non ha dato loro retta e ha continuato a camminare accelerando il passo. A quel punto i due lo hanno bloccato afferrandolo per le braccia e hanno iniziato a rovistargli nelle tasche in cerca di qualcosa da rubare. Il malcapitato, però, ha iniziato a divincolarsi e urlare convincendo i due rapinatori a desistere e allontanarsi a mani vuote.

Subito dopo il 13enne è entrato in un bar e ha chiesto di poter avvisare la polizia. Gli agenti ora stanno indagando.