Manzo saluta il Piacenza dopo l’esonero: “Sono morto con un sistema non mio” – AUDIO

vincenzo manzo, piacenza calcio

Il tecnico campano dice addio al Piacenza calcio dopo 4 mesi al timone del club. “Non è stata la mia annata migliore, dovevo dare continuità al 4-3-3. Un grosso in bocca al lupo al club.”

blank

È un Vincenzo Manzo fiume quello intercettato dai microfoni di RadioSound a poche ore dal suo esonero. L’ex condottiero biancorosso saluta il club insieme al direttore sportivo/responsabile dell’area tecnica Simone Di Battista denunciando la chiusura del progetto partito da questi due uomini.

Ora servono facce nuove (Cristiano Scazzola), e una dose di adrenalina per dare una sterzata all’ambiente. Manzo paga la classifica e l’altalena di rendimento, oltre che una rosa non propriamente all’altezza della categoria.

Un sogno infranto

“Si è interrotto un sogno per me. Non sono mai riuscito a lavorare a pieno regime. In questa situazione di classifica non ho scuse e non cerco alibi. In questi ultimi 60 giorni i rapporti sono venuti meno. Forse si poteva fare di più, ma con tanti giocatori nuovi e alla prima esperienza serviva del tempo”.

Ringrazio la società e sarò sempre riconoscente a loro, ma le situazioni sono queste e vanno accettate. Siamo entrati in un vortice negativo ed è brutto essersi giocati la chance della propria vita in questo modo.”

Il rapporto con la squadra

Ad agosto era iniziato bene, poi l’interruzione-covid ha inceppato tutto. Il rapporto con i giocatori non è continuato e quando sono rientrato ci sono state troppe parole. Non faccio colpe a nessuno, ma fare la formazione da casa (Manzo è stato a lungo ai box per colpa del covid) non è la stessa cosa. Le mie sensazioni sono quelle di una continuità mancata.

Il cambio modulo

“Dovevo insistere sul 4-3-3 anche se magari non lo si stava facendo bene. Non tutti gli interpreti erano funzionali ma io dovevo dare continuità. Questa rinuncia non mi ha fatto esprimere il calcio che volevo. Alla fine sono morto e nemmeno con il mio calcio. Tornassi indietro cambierei questo.”

L’intervista completa a mister Vincenzo Manzo, ex allenatore del Piacenza calcio

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank