Mercato immobiliare, segnali di ripresa nel 2021: “I piacentini sono tornati a investire nel mattone? Il futuro? Vedremo, dipende anche dal governo” – AUDIO

Segnali di ripresa per il mercato immobiliare di Piacenza, segnali di ripresa che fanno ben sperare dopo lo stop causato dalla pandemia. Emerge dallo studio dell’Osservatorio Immobiliare FIAIP di Confindustria, associazione che riunisce gli agenti immobiliari.

blank

Sono aumentate anche le transazioni, sono state 1609 nel 2021, un dato significativo se confrontate agli altri capoluoghi dell’Emilia Romagna”, commenta Marco Gazzola, presidente FIAIP Piacenza osservatorio immobiliare. “Per quanto riguarda i valori registriamo un assestamento e prevediamo un leggero stazionamento per il 2022”, continua Gazzola.

Un osservatorio, giunto alla decima edizione, utilizzato da tante categorie come geometri, architetti, ingegneri e anche da tanti privati che lo stanno acquistando alla libreria Romagnosi ma anche online su Amazon.

Aumentano anche i mutui, perché aumentando le transazioni abbiamo visto crescere anche il capitale erogato: “Dopo gli anni della crisi immobiliare, a partire dal 2008/2009 fino al 2020, abbiamo notato un aumento. Questo 2021 ha confermato che il mattone è un po’ rimasto nel cuore e nelle aspettative dei piacentini che oggi sono tornati a investire in questo settore. Nel 2022 vedremo uno stazionamento mentre per quanto riguarda il 2023 vedremo, ovviamente dipende anche dal governo”.

blank
Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank