“Mi rubi i soldi della pensione” e picchia la moglie, 74enne bloccato dai carabinieri e arrestato

“Ridammi i soldi della mia pensione” e picchia la moglie. I fatti sono accaduti domenica scorsa, 29 ottobre, in un’abitazione di Polignano, frazione di San Pietro in Cerro. L’uomo, 74 anni, ha iniziato ad avere sospetti sulla consorte, accusandola di aver sottratto parte del denaro proveniente dalla sua pensione. Sospetti fondati o meno, il 74enne avrebbe iniziato a inveire contro la donna fino a quando, all’apice della tensione, avrebbe cominciato a strattonarla spingendola violentemente contro le pareti di casa.

La vittima dell’aggressione, in un momento di distrazione, sarebbe riuscita a chiamare i due figli e i carabinieri. I familiari hanno provato a calmare l’uomo, senza però successo, anzi uno dei due sarebbe stato a sua volta colpito. Fortunatamente, dopo pochi istanti, sono giunti sul posto i militari di Caorso che hanno diviso i due coniugi per poi far scattare le manette ai polsi del marito.

Il 74enne si trova ora in carcere alle Novate con l’accusa di estorsione, maltrattamenti in famiglia e lesioni. Interrogato dal gip Adele Savastano avrebbe negato ogni accusa.