Minaccia di morte la ex poi si infila di nascosto nel suo letto, bloccato e arrestato

Violentata Violenza sessuale aggressione Piacenza

Dopo averla minacciata di morte penetra nel suo appartamento e si fa trovare nel suo letto. I fatti sono accaduti l’altra sera. Una ragazza ucraina di 28 anni ha incontrato per strada l’ex fidanzato, rumeno di 28 anni, il quale non si era mai arreso alla fine della loro relazione. Un incontro non casuale, l’uomo, con ogni probabilità, la stava seguendo, l’ha bloccata e l’ha minacciata di morte se non fosse tornata con lui. La giovane, terrorizzata, ha raccontato quanto accaduto ai carabinieri e, per sicurezza, ha deciso di passare la notte da un’amica. Mai scelta fu più azzeccata. La mattina dopo, infatti, la ragazza è rientrata a casa e ha trovato l’ex compagno tra le lenzuola del suo letto: il 28enne, dopo l’incontro per strada, si è recato all’interno dell’abitazione della donna, arrampicandosi lungo il balcone ed entrando attraverso una finestra lasciata socchiusa. A quel punto la ex fidanzata ha chiamato i carabinieri che hanno bloccato e arrestato il rumeno.

I militari hanno scoperto che il 28enne, con precedenti per furto e resistenza a pubblico ufficiale, era stato espulso dallì’Italia nell’agosto scorso per poi rientrare irregolarmente. Ora dovrà rispondere delle accuse di atti persecutori, violazione di domicilio e violazione della normativa sugli stranieri. Il pm Matteo Centini ha disposto la custodia cautelare in carcere.

La ragazza ha raccontato agli inquirenti dei terribili mesi passati insieme all’uomo, tra minacce, persecuzioni, pedinamenti e persino botte.