Nicoletta, morta alla vetreria di Borgonovo: difetto al macchinario sui cui stava lavorando? Indagati due progettisti e il produttore

Piacenza 24 WhatsApp

Tragico infortunio sul lavoro alla vetreria di Borgonovo, parliamo dell’incidente che il 7 novembre 2022 portò alla morte di Nicoletta Palladini, 50 anni. La Procura, che non ha mai smesso di indagare, aveva disposto una consulenza tecnica per cercare di capire cosa fosse accaduto quella terribile notte.

Ebbene, secondo i periti, il macchinario al quale Nicoletta stava lavorando avrebbe avuto un difetto di base. Un errore nella progettazione dello strumento insomma.

Nessuna carenza, dunque, per quanto riguarda le misure di sicurezza adottate dall’azienda. Non a caso la Procura ha chiesto l’archiviazione per quanto riguarda la posizione dei dirigenti, inizialmente indagati per omicidio colposo. Ora l’ipotesi di reato si sposta su chi ha progettato e prodotto il macchinario.

A tal proposito, in effetti, era già indagato il produttore del macchinario: a lui ora si aggiungono anche i due progettisti.

Radio Sound
blank blank