Nella sua casa di Agazzano 200 grammi di hashish marchiata “Val Luretta”, marocchino denunciato

Nel corso dei servizi antidroga di fine anno, preordinati alla prevenzione ed al contrasto dei reati in materia di sostanze stupefacenti i carabinieri della Stazione di Agazzano hanno denunciato in stato di libertà un operaio marocchino 30enne pregiudicato per reati specifici. L’uomo, da sempre inserito negli ambienti dello spaccio della provincia, vista la sua recente condotta era da tempo tenuto d’occhio dai militari della stazione di Agazzano. Negli scorsi giorni i carabinieri lo hanno fermato e sottoposto a stringenti controlli grazie ai quali è stato possibile appurare che il cittadino marocchino, all’interno della sua abitazione, nascondeva circa 200 grammi di sostanza stupefacente di tipo hashish.

blank

Lo stupefacente, suddiviso in due panetti ed un ovulo, era ben celato in un marsupio riposto all’interno di una cassettiera della camera da letto. Sui panetti era, peraltro, ben visibile la sigla “V.L.”, che non si esclude possa indicare la destinazione dello stupefacente alla piazza di spaccio della Val Luretta.

Viste le risultanze investigative emerse, l’uomo è stato denunciato in stato di libertà dalla stazione Carabinieri di Agazzano per detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank