“Nero Fiorentino”, il film dedicato al Mostro di Firenze sbarca (e sbanca) l’India: vittoria al Golden Sparrow International Film Festival – AUDIO

blank

Il film “Nero Fiorentino” di Gianpaolo Saccomano continua a ottenere riconoscimenti a livello internazionale. La pellicola ha ottenuto il suo ultimo successo al Golden Sparrow International Film Festival nella categoria “Best Horror / Thriller Feature Film”. Un’opera che parla anche piacentino. Non solo perché alcune delle scene sono state girate nella nostra città, ma anche perché Aiuto Regista e Produttore Esecutivo è il nostro concittadino Alberto Negri. Inoltre il progetto è stato patrocinato dal Comune di Piacenza. Anche gli attori e lo staff erano per la maggior parte piacentini.

blank

“Ho cercato di raccontare la drammatica vicenda del Mostro di Firenze in un’ottica particolare che mi sta premiando a livello internazionale. Dalla Svezia alla Repubblica Ceca, passando appunto per l’India dal momento che il Golden Sparrow International Film Festival è appunto indiano. L’India ha una cinematografia potentissima, attenta alla produzione internazionale, capace di far tremare Hollywood”.

“Lo abbiamo adattato al mercato internazionale, compito non facile, ma alla fine i nostri sforzi ci hanno premiato”.

Nero fiorentino

Il tv-film NERO FIORENTINO, interpretato da Antonino Patti e da Ausra Beleckaite (fotomodella e “tentatrice” di Temptation Island), è una produzione indipendente. La pellicola verrà trasmessa in tre puntate nel 2019 da alcune emittenti tv e proiettata integralmente da settembre.

Il lungometraggio (il terzo girato dal regista Gianpaolo Saccomano), non ha scopo di lucro, ma solo valore documentario, ed è stato girato prevalentemente nel territorio toscano, piacentino e cremonese. In particolare avvalendosi della collaborazione volontaria di più di centoventi, tra tecnici ed attori che hanno creduto con grande slancio e passione nel progetto.

Con un’attenta e documentata descrizione di fatti e personaggi, il film, attraverso la vicenda fiction delle indagini di un giovane giornalista, suggerirà una sconvolgente ipotesi su chi potesse essere il mostro di Firenze. Inoltre la vicenda parla anche di che fine abbia poi fatto, sulla base di considerazioni ed indizi che alcuni criminologi sembrano avvallare.

Il film vede anche l’insolita partecipazione del noto scrittore Mauro Biglino, nei panni di Pierluigi Vigna. Presente anche Alberto Lori, storica voce fuoricampo delle principali trasmissioni Rai del passato.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank