Neve, la Provincia chiede scusa: “Disagi che si dovevano evitare, incontro con le ditte appaltatrici per chiarire eventuali responsabilità”

La Provincia di Piacenza ha attivato tutti i mezzi a propria disposizione per affrontare le conseguenze dell’intensa perturbazione. Una nevicata che ha interessato il territorio con consistenti precipitazioni, che hanno causato ovunque importanti accumuli.

Radio Sound blank blank blank blank

Lo comunica l’ente di via Garibaldi in una nota.

La nota della Provincia

A partire dalle 3 della notte di lunedì scorso 74 lame spartineve e 42 veicoli spargisale hanno percorso i circa 1110 km delle strade di competenza. In questo modo, grazie ai ripetuti interventi di pulizia e di spargimento cloruri, si è garantita una buona percorribilità per l’85% della rete.

Si sono tuttavia verificate criticità nel restante 15%, soprattutto nelle zone manutentive di pianura del lato Est corrispondenti al lotto 2 del contratto di servizio. Tra ieri e oggi la Provincia ha via via ripristinato le normali condizioni di percorribilità lungo le Strade Provinciali 654 di Val Nure; 6 di Carpaneto; 42 di Podenzano; 35 di Colonese; 587 di Cortemaggiore, 28 di Gossolengo, 588R di Due Ponti e 4 di Bardi.

Nonostante le difficili condizioni atmosferiche, le criticità evidenziate avrebbero dovuto essere evitate. Per questo motivo, l’Ente si scusa con gli utenti per i disagi che hanno dovuto affrontare.

Per prevenire il ripetersi di analoghe problematiche, si terrà a breve un incontro tra la Provincia e i responsabili delle ditte appaltatrici, con l’obiettivo di analizzare nel dettaglio tutte le attività svolte e di verificare puntualmente le ragioni delle criticità e le eventuali responsabilità degli appaltatori.

La Provincia di Piacenza si riserva l’applicazione delle penali previste dal contratto di servizio.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank