Nubifragio su Sarmato e Rottofreno, Tagliaferri (Fdi): “Imprese in ginocchio, la Regione si attivi”

blank

I danni causati dal violento nubifragio che si è abbattuto nel piacentino tra Castel San Giovanni e Piacenza, colpendo con particolare intensità i comuni di Sarmato e Rottofreno, sono oggetto di un’interrogazione presentata in Regione da Giancarlo Tagliaferri (Fdi), che chiede l’intervento della Giunta in particolare a sostegno delle aziende colpite.

blank

Il bilancio dei danni, – riporta il consigliere – stimati in svariate centinaia di migliaia di euro, è pesante: 5mila utenza rimaste senza energia elettrica durante il fortunale; il campo sportivo “Paraboschi” della società calcistica FC Rottofreno devastato; le aree artigianali in località Madonna del Rosario, frazione di Sarmato, e la zona industriale Cattagnina a San Nicolò a Trebbia, frazione di Rottofreno, pesantemente colpite. In queste aree produttive – evidenzia il capogruppo – alcune aziende, a causa degli ingenti danni strutturali, sono state costrette a interrompere le attività lavorative, con evidenti ripercussioni sulla produzione e sulle consegne delle ordinazioni.

Per questo Tagliaferri invita l’esecutivo regionale “a sostenere la pronta ripresa delle attività lavorative nelle zone artigianali e industriali colpite anche per assicurare il pieno livello occupazionale”.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank