Nuova etichettatura per i vini promosso incontro da Coldiretti a Piacenza, Panelli: adempimenti arrivati in ritardo e scadenze brevissime – AUDIO

Nuove-etichettature-per-i-vini-cosa-cambia-dal-8-dicembre
Piacenza 24 WhatsApp

Nuova etichettatura per i vini dal prossimo 8 dicembre, i produttori di vino dovranno fornire le informazioni relative a ingredienti e valori nutrizionali del prodotto contenuto nella singola bottiglia. Coldiretti Emilia Romagna ha promosso a Piacenza un convegno che ha coinvolto i produttori vitivinioli della nostra provincia per fornire loro indicazioni e strumenti per mettere a norma i loro prodotti visto il poco tempo a disposizione.

Nuova etichettatura per i vini come saranno

L’etichetta rimarrà delle sue dimensionirassicura Dario Panelli Responsabile del Servizio vitivinicolo di Coldiretti Piacenzale bottiglie resteranno delle misure standard, la nuova etichettatura parte dalla riforma della ocm unica, organizzazione comune del mercato, che di fatto stabilisce che dal prossimo 8 dicembre anche il vino dovrà segnalare in etichetta ingredienti e valori nutrizionali come da anni accade per altri prodotti alimentari. Per fortuna per il vino sarà possibile risolvere tutto con la segnalazione di chilo calorie e allergeni, cosa che accade anche attualmente e per il resto affidandosi ad una etichetta elettronica raggiungibile attraverso un QR code che sarà aggiunto alle etichette.

Audio intervista a Dario Panelli di Coldiretti Piacenza

Nuova Etichettature per i vini primi problemi

La norma in realtà entrerà in vigore dal 30 novembre – spiega Dario Panelli – la normativa parla del 8 dicembre ma le linee guida europee sono arrivate a noi venerdì scorso e questo crea qualche difficoltà”.

Nuova Etichettature per i vini, Coldiretti a sostegno degli iscritti

Coldiretti ha promosso intanto un convegno il 28 novembre – ancora Panelli – per illustrare le novità, gli adempimenti a cui le aziende associate dovranno adempiere, fornendo anche gli strumenti necessari per procedere all’inserimento dei QR code per essere in linea con le nuove disposizioni”.

La situazione delle imprese del territorio

C’è molto interesse ma anche preoccupazione – dice Dario Panelli – perchè ci sono parecchie difficoltà visto il pochissimo tempo a disposizione per aggiornare le etichette, non sono da escludere problematiche legate alle scorte anche importanti e alle modalità di smaltimento delle vecchie etichette. Non trascurabili anche le spese di adeguamento. Ci sono poi i tempi per completare le analisi di alcuni prodotti per l’adeguamento dei dati stessi, questo accade anche in un periodo molto delicato che stiamo attraversando”.

Aumento del vetro

In questo quadro si inserisce quest’anno un’altra problematica molto seria, l’aumento del vetro immotivato, il prezzo in alcuni casi è arrivato ad incrementi che toccano picchi del 60%. A tal proposito a livello nazionale sono scattate delle istruttorie da parte dell’autorità garante della concorrenza sul mercato per capire le dinamiche e le motivazioni di questa impennata”.

Radio Sound
blank blank