Organizzi un evento aziendale? Non dimenticare i gadget per i tuoi collaboratori

blank

Quando si organizza una festa o una cerimonia a casa, è consuetudine fare un presente agli ospiti, per ringraziarli della partecipazione. La stessa cosa si può trasportare in ambito professione; anzi, forse è ancora più importante

blank

Questo vale quando stai organizzando un evento per i tuoi collaboratori; ma lo stesso ragionamento puoi farlo se hai intenzione di partecipare a una manifestazione o a una fiera dove incontrare clienti. L’idea è sempre la stessa; preparare dei gadget personalizzati che ti permettano di entrare nella memoria del cliente.

La forza del gadget, infatti, è quella di “ancorare” l’emozione. Un concetto ben conosciuto in psicologia: se in un momento felice abbiamo intorno un oggetto preciso, ogni volta che lo useremo il nostro inconscio richiamerà quella sensazione piacevole. Anche se la mente razionale non dovesse accorgersene. 

Naturalmente, la stessa cosa vale in negativo. Per questo è importante, quando organizzi un evento, assicurarti che tutto funzioni nel migliore dei modi, e che i partecipanti si trovino bene. A quel punto, regala loro il tuo gadget; avrai compiuto una opera di marketing – che sia rivolto verso l’interno oppure verso l’esterno – efficace come poche altre.

Collaboratori o clienti

Ci sono due tipi di target cui il gadget può essere rivolto: i tuoi clienti, oppure le persone che lavorano con te. Naturalmente lo scopo è differente; o almeno, sembra esserlo in prima battuta. In realtà, l’obiettivo finale è praticamente lo stesso: rafforzare la tua brand reputation.

Inoltre, per quanto riguarda l’efficacia del gadget in termini di visibilità, non fa molta differenza chi lo riceve. Se stai distribuendo cappellini oppure ombrelli personalizzati, la cosa importante è che qualcuno lo utilizzi mentre cammina per strada.

Quello che cambia, invece, è il momento in cui lo distribuisci. Se è un evento interno, il gadget servirà per creare una sensazione di affiatamento, il cosiddetto team building. Avere la stessa polo oppure la stessa borsa da lavoro dei colleghi, fa sentire appartenenti a un gruppo e, soprattutto, coinvolti negli obiettivi dell’azienda. Se i collaboratori si sentono gratificati, avranno più voglia di dedicarsi alla propria attività.

Cosa regalare ai propri collaboratori

Se quindi hai deciso di investire qualche risorsa per costruire una rete aziendale più forte – ed è una ottima decisione – non ti resta che scegliere quale prodotto dare in omaggio a chi lavora con te. Parti da una considerazione: a differenza dei gadget che si distribuiscono alle fiere per esempio, oppure in giornate particolari, qui ne userai molto meno. Quindi puoi permetterti di acquistare oggetti di valore più alto.

Insomma, se il portachiavi va bene da regalare al cliente in occasione della festa del papà, per i tuoi collaboratori scegli qualcosa che abbia un valore, e anche una utilità, maggiore.

  1. Oggetti per la casa

Ci sono diversi oggetti di uso quotidiano che possono essere personalizzati e regalati. Cerca di regalare oggetti belli, anche di design, insomma che il tuo collaboratore abbia voglia di usare. Non solo lui si sentirà più legate all’azienda, ma  potrebbe mostrarli ad amici e parenti, facendo pubblicità.

Per esempio, puoi scegliere una oliera elegante, bicchieri per il vino, vasi o porta oggetti. Anche gli ombrelli personalizzati, pieghevoli o normali, sono una buona idea, oppure coperte o asciugamani.

  1. Borse da lavoro

Ovviamente, dipende da qual è la tua attività, ma una borsa da lavoro è sempre utile. Se lavori principalmente in ufficio, sceglia una borsa organizer porta pc. Se invece i tuoi dipendenti sono tecnici e artigiani, le borse da lavoro porta attrezzi saranno perfette. 

  1. Vestiario  

Anche se nella tua attività già si usa una divisa, puoi pensare di utilizzare qualche altro accessorio di abbigliamento con il tuo logo, che i collaboratori abbiano voglia di usare anche al di fuori del lavoro. Per questo, è sempre importante che siano oggetti di qualità, o resteranno nell’armadio. Cappellini, più o meno sportivi, polo, felpe e persino giubbotti. Naturalmente, fai in modo che ci siano le taglie giuste. 

  1. Gadget tecnologici

Non importa in che campo professionale operi: oggi un gadget tecnologico sarà sempre apprezzato e usato. La scelta più comune sono le chiavette usb, ma anche gli hard disk o i mouse. Oppure puoi buttarti su tutta la categoria dei caricatori, oggi indispensabili; ci sono quelli con diverse uscite, per funzionare con diversi modelli, quelli portatili o quelli che ricaricano a contatto. E anche le batterie a  carica solare, magari da fissare all’interno dello zaino mentre si cammina. Con i gadget di questo genere, il confine con il divertimento è sottile; in fondo, gli strumenti tecnologici sono i giocattoli degli adulti. E quando qualcuno riceve un giocattolo, non può fare a meno di essere felice.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank