“Abolire la patrimoniale, una tassa che ammazza proprietà e famiglie”- AUDIO

Capezzone ha parlato della patrimoniale

“Abolire la patrimoniale, una tassa che ammazza proprietà e famiglie”. Lo ha detto Daniele Capezzone, durante la prima giornata del Festival della Cultura della Libertà, a palazzo Galli. Quest’anno il tema è “I luoghi, le città, i territori”. La manifestazione è promossa dall’Associazione dei Liberali Piacentini Luigi Einaudi. In particolare con la collaborazione di Confedilizia nazionale, quotidiano Il Foglio ed European Students For Liberty (ESFL).

blank

Dopo i saluti di Corrado Sforza Fogliani, Patrizia Barbieri e Claudio Cerasa, direttore de Il Foglio, ha preso il via la prima giornata di confronti. Particolarmente attuale la tavola rotonda dal titolo “Roma: soltanto politica e burocrazia?” che ha visto la partecipazione di Daniele Capezzone, Serena Sileoni, Giorgio Spaziani Testa moderati dal giornalista Emanuele Galba.

“E’ curioso che in questo Paese si continua a parlare di Patrimoniale dimenticando che però è già in vigore. Prima erano 25 miliardi, ora sono rimasti 21 ma è pur sempre un salasso. Su tutto. Pezzi di prime case, seconde case, studi professionali, negozi, botteghe artigiane, capannoni. Ammazza sia la proprietà, quindi le famiglie, sia il Paese: è una cappa che grava sulla nostra economia e chiunque, dalla maggioranza all’opposizione, dovrebbe abolirla per il bene degli italiani”.

Tratto dalla pagina facebook di Confedilizia Piacenza

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank