Piacenza e Pro a confronto: domenica la super – sfida al “Garilli”

blank

Segui il derby Pro Piacenza – Piacenza in diretta su RADIO SOUND, ascolta STADIO SOUND, il progamma sportivo per eccellenza!
Ecco il link per ascoltarci in streaming

blank

Torna la stracittadina tra Piacenza e Pro al “Garilli”: una partita che vale molto per entrambe le compagini. Il Piacenza venerdì scorso ha saputo ritrovare il successo, rimontando all’Alessandria ben 2 reti con un super  – Corazza. Archiviando lo scivolone di Coppa con i piemontesi d’inizio settimana, dovuto ad una formazione ampiamente rimaneggiata, la truppa di Franzini si presenta a questo match con voglia di dare continuità alle ottime impressioni mostrate nel finale di gara dell’ultimo turno. Il tecnico di Vernasca avrà tutta la rosa a disposizione e potrà mettere in campo la migliore formazione. Un 4-3-3 annunciato con Corazza dal 1’, ad affiancare Romero e Nobile (o Scaccabarozzi) in fase offensiva. La classifica, sempre rimanendo sul versante biancorosso, è meno buia delle ultime settimane, ma la “concorrenza” è assai agguerrita. Ad oggi Silva e compagni condividono l’ottavo posto con Arzachena e Monza a 21 punti, ma devono anche guardarsi le spalle e difendersi dagli attacchi di Giana e Pistoiese.
Qui Pro Piacenza. Anche la formazione di Pea ha ottenuto un successo importantissimo nell’ultimo turno. Nella gara-salvezza contro il Gavorrano i rossoneri avevano condotto la partita sul piano del possesso palla, ma avevano ancora una sprecato una grossa occasione con Mastroianni. Tutto sembrava portare allo 0-0, ma a pochi minuti dal triplice fischio un’invenzione di Aspas su calcio piazzato ha permesso ad Alessandro di battere di contro-balzo il portiere avversario. Un successo che vale oro per il Pro che guadagna ben 2 posizione e, finisse oggi il campionato, sarebbe addirittura fuori dai play out. Chiaro che la stagione è ancora lunghissima e che l’equilibrio, vetta a parte, regna sovrano in questo girone A, in cui ogni domenica può accadere di tutto. Dal punto di vista tattico anche Pea sembra aver finalmente trovato la quadra: i punti del Pro Piacenza dell’ultimo mese sono arrivati tutti quanti con la difesa a 3 schierata che ha garantito particolare solidità in fase arretrata. Escludendo il rovinoso 0-3 contro la corazzata Pisa, il Pro ha chiuso a rete inviolata sia il match con il Gavorrano che quello con il Monza, concedendo un solo gol all’Arezzo. Si va quindi verso il 3-5-2. 
Una squadra che ha finalmente ritrovato il feeling con il gol, contro una squadra che ha finalmente trovato i giusti meccanismi difensivi. Questo potrebbe essere il riassunto della partita, almeno sulla carta.
Piacenza e Pro Piacenza  dal 2013 si sono affrontate ben 5 volte: 1 successo di misura rossonero, uno di misura biancorosso e due pareggi senza reti. Nell’ultimo confronto, tuttavia, fu il Piacenza a prevalere con un netto 4-0, era l’8 aprile scorso.

Idee di Formazioni

Piacenza: 4-3-3: Pederzoli, Mora, Silva, Pergreffi, Masciangelo, Morosini, Della Latta, Segre, Corazza, Romero, Nobile
(Ballottaggio Scaccabarozzi/Nobile in fase offensiva)
Pro Piacenza 3-5-2: Gori, Battistini, Belotti e Beduschi, Bazzoffia, La Vigna, Aspas, Barba e Ricci, Mastroianni, e Alessandro.
(Ballottaggio Abate/Mastroianni)

Il diciassettesimo turno del girone  A di serie C
Domenica 3 dicembre, ore 14.30
Pro Piacenza – Piacenza
Alessandira – Gavorrano
Cuneo – Siena
Livorno – Arzachena
Olbia – Lucchese
Pistoiese – Carrarese

Domenica 3 dicembre, ore 18.30
Arezzo – Prato

Domenica 3 dicembre, ore 20.30
Pontedera – Pisa

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank