Piacenza – Mantova, una battaglia per evitare la “zona rossa”

Piacenza - Mantova
Piacenza 24 WhatsApp

Il Piacenza prova a gettarsi alle spalle la prova incolore di domenica scorsa. A Busto Arsizio al triplice fischio la gara ha portato in dote ai biancorossi un punto, ma anche l’amara consapevolezza che il lavoro da fare per il tecnico Cristiano Scazzola è davvero tanto, ma il campionato non aspetta ed il calendario imporrà ai piacentini un vero tour de force nel mese di febbraio.
La buona notizia è che Suljic, uno dei pupilli del tecnico, rientrerà dalla squalifica. Non ci sarà invece sicuramente il neo acquisto Cosenza che ha rimediato un cartellino rosso contro la Pro Patria. Sicuramente per fronteggiare il Mantova servirà una prestazione decisamente diversa da quella dell’ultima partita.

Ascolta Piacenza – Mantova su RADIO SOUND sabato, ore 14:30

Piacenza – Mantova, servono i tre punti

Perdere con i lombardi potrebbe significare ripiombare in zona playout. Il campionato è lunghissimo, ma ai biancorossi manca ancora la capacità di recitare il ruolo del leone in questi scontri diretti. Con il Mantova all’andata fu una battaglia: 3 espulsi (due dei quali piacentini) e 3 reti che portarono alla controversa affermazione dei ragazzi dell’ormai ex tecnico Maurizio Lauro che si imposero per 2-1 in pieno recupero. Al ritorno ci si aspetta un’altra battaglia, perché la posta in palio è davvero alta per entrambe le formazioni. Gli ospiti avranno tutto da guadagnare: occupano infatti la sedicesima posizione (la prima dei playout) e ha la chance concreta di uscire dalla zona rossa. Con l’arrivo di Galderisi in panchina il Mantova ha cambiato rotta: nessuna sconfitta nelle ultime 5 gare. Dopo aver il Legnago per 2-0 i bianco-bardati hanno ottenuto un buon punto con l’Albinoleffe.
I locali avranno tutto da perdere: la vittoria in via Gorra manca dalla fine di novembre. Nelle ultime 5 partite sono arrivati solo 3 punti, una media che si discosta parecchio dall’obiettivo di inizio stagione, ossia quello di centrare i playoff.


Ancora con gli uomini contati, ma nello scontro diretto di sabato non potrà essere un alibi

Mancheranno ovviamente Corbari (per lui stagione pressoché finita), Rabbi, infortunatosi all’inizio dell’anno, Bobb che sta continuando il suo splendido percorso in Coppa d’Africa con il Gambia e, come detto, anche lo squalificato Cosenza. Questo non potrà però essere un alibi per il mister e per i suoi ragazzi che in caso di risultato negativo rischierebbero di cadere in un baratro da cui sarebbe poi molto complicato uscire.

La probabile formazione

(3-5-2): Pratelli, Armini, Nava, Marchi, Parisi, Suljic, Marino, Castiglia, Giordano, Cesarini, Raicevic

Il quadro della 24esima giornata di campionato
Sabato 29 gennaio, ore 14:30

Piacenza – Mantova
Seregno – Fiorenzuola
Albinoleffe – Giana
Juve U23 – FeralpiSalò
Lecco – Triestina
Padova – Pro Patria
Pro Sesto – Renate
Sudtirol – Legnago
Trento – Pro Vercelli
Virtus Verona – Pergolettese

 

 

Radio Sound
blank blank