Piacenza – Modena, derby d’anticipo

Piacenza - Modena

Per la prima volta nella stagione 2019/2020 il Piacenza torna a giocare al “Garilli” per il campionato. Il caso ha voluto che per l’occasione ad attendere i biancorossi non ci sia una gara qualsiasi, ma il derby con il Modena.

blank

Biancorossi e Canarini, un confronto che mancava da tempo…

Le battaglie con i Canarini nella storia sono state tante. Indimenticabile il 3-3 dell’aprile del 2003, con doppietta di  Di Francesco, oggi allenatore della Sampdoria e rete di Maresca al 90’. Quello è stato anche l’ultimo confronto tra le due fazioni nella massima serie.
Piacenza e Modena però si sono poi sfidate tantissime volte nella serie cadetta. Ben 14 i derby dal 2004 ad oggi con i modenesi che hanno festeggiato ben 9 volte contro le quattro dei piacentini. Solo un pari senza reti, nel dicembre del 2005. Il Piacenza vanta però la vittoria più netta del marzo 2007, finì 5-1, segnarono Nef, Rantier, Lazzari, Gemiti e Daniele Cacia, che sabato sera sarà ancora nell’undici titolare biancorosso.
Un derby che manca da più di otto anni e che ora potrà raccontare un altro avvincente capitolo

Ascolta PIACENZA – MODENA su RADIO SOUND

Fischio di inizio alle 20:45 di sabato 31 agosto. Diretta su RADIO SOUND con Andrea Amorini e Andrea Crosali

Modena, una neopromossa con ambizioni di playoff

Il Modena si affaccia a questo campionato dopo la promozione dalla serie D (arrivata anche per i fallimenti di Foggia e Arzachena) che riporta i Canarini tra i professionisti dopo la radiazione del 2017, sicuramente la pagina più cupa dei 107 anni della sua storia.
Guidati dall’ex tecnico della Juventus Under 23 Mauro Zironelli, i modenesi sono partiti a rilento con uno stop in Coppa per mano di quella stessa Arzignano che non ha per nulla demeritato nemmeno contro il Piacenza.
Il caloroso saluto dei tifosi alla prima in serie C, in quel del “Braglia” ha però spinto  i gialloblù a sfoderare una buona prestazione, anche al cospetto del Vicenza, ovvero una delle favorite per la promozione diretta in questo avvincente girone B. Nella circostanza ha raccolto un punto preziosissimo, costringendo gli ospiti ad una partita difensiva.

Piacenza, serve qualcosa in più

L’esordio con l’Arzignano ha evidenziato tutte le difficoltà di una squadra che ha indubbiamente grandissima qualità, ma probabilmente non ha ancora una condizione fisica eccelsa e deve oltretutto oliare i meccanismi di gioco. Nessun allarmismo comunque: il campionato è molto lungo e non è una bestemmia avere problemi di questo tipo a fine agosto. Rimane il fatto che il Modena non è, con tutto il rispetto, l’Arzignano: se il Piacenza vorrà portare a casa punti preziosi dovrà necessariamente fare vedere qualcosa in più rispetto all’opaca prova del Menti, in cui gli episodi finali (leggi qui) avrebbero potuto regalare agli uomini di Franzini tre punti che, sotto il profilo del gioco, forse non avrebbero pienamente meritato

Un derby per cambiare passo

Il Piacenza deve comunque archiviare in fretta l’Arzignano, dimenticarsi dell’errore di Paponi dal dischetto e di quello nel finale di Forte, a due passi dalla porta. Sono solo episodi, è la prestazione che conta. Ed è qui che i padroni di casa sono chiamati ad una svolta.
Intanto uno scossone è arrivato dal mercato con l’addio dell’ormai ex capitano Jacopo Silva, approdato alla Casertana e l’arrivo dell’ex Pro Vercelli Milesi. Con Pergreffi dovrebbe garantire quella solidità difensiva che è vacillata un po’ troppo nel pre-campionato.

4-3-1-2 confermato?

La sensazione è che  Franzini riproverà a partire con il trequartista: Cattaneo dietro alle due punte Paponi e Cacia. Della Latta potrebbe scendere in campo dal 1’ nel cuore della difesa per dare al nuovo arrivato Milesi il tempo di amalgamare tutti i dettami tattici del suo nuovo allenatore.

Seconda giornata di serie C

Sabato, ore 20:45 Modena – Piacenza

Domenica 1° settembre, ore 15:00
Feralpi Salò – Rimini
Gubbio – Virtus Verona
Padova – Fano
Sudtirol – Carpi

Domenica 1° settembre, ore 17:30
Imolese – Arzignano
Vicenza – Fermana
Ravenna – Reggiana
Sambenedettese – Triestina

Lunedì 2 settembre
Cesena – Pesaro



Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank