Piano del traffico, Liberali: “Da ripensare per non mortificare il centro”

Radio Sound
Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza.

«Il centro storico cittadino non va mortificato ma rivitalizzato con vie di penetrazione». E’ la posizione, già espressa, dei Liberali Piacentini rispetto al Piano del traffico (oggi ribattezzato dal linguaggio burocratico Pums, Piano urbano della mobilità sostenibile) adottato dalla Giunta comunale di Piacenza, che prevede un allargamento della Zona a traffico limitato.

Del tema (“Piacenza, Piano del traffico da ripensare?”) si parlerà lunedì 17 febbraio, alle ore 21, nella sede dell’Associazione dei Liberali Piacentini, in via Cittadella 39, con Corrado Sforza Fogliani e Antonino Coppolino.

Nell’occasione – spiega una nota dell’Associazione – presenteremo un Piano del traffico innovativo, non ancorato al concetto di isola pedonale alla quale i Liberali si sono sempre opposti, ritenendo che si debba puntare ad aprire, non a chiudere la città.

Questo può avvenire «rivitalizzando il centro storico attraverso vie di penetrazione (e di penetrazione e ritorno) con aree di parcheggio che alimentino il concetto dell’apertura, e non della chiusura, del centro».

A parere dei Liberali Piacentini si deve arrivare a una circolazione tipo Milano, con un impianto che risale al centrismo, in un’armonica convivenza di zone pedonalizzate e di facile e prossimo accesso pedonale.

«Una città di più aperta – prosegue la nota – non esclude il possibile, ragionato, allargamento eventuale delle zone pedonalizzate e a traffico limitato, perché le stesse non verrebbero più a costituire un ingombro alle attività che vitalizzano il centro, oggi ridotto a un deserto grazie ai provvedimenti delle Amministrazioni di sinistra improntate al chiudere al traffico e basta».

«La revisione attualmente proposta con il Pums e fatta propria dalla Giunta – conclude il comunicato liberale – si innesta palesemente sulla vetusta concezione del divieto, che potrà essere superata con l’innovativa visione che sarà illustrata lunedì prossimo dai Liberali Piacentini».

Dibattito aperto a tutti gli intervenuti.