E’ morto Pietro Bertolazzi, esponente delle prime Brigate Rosse: da anni viveva a Piacenza

Foto da Repubblica.it

Pietro Bertolazzi, per i familiari e gli amici Piero, per i vecchi brigatisti “Il Nero”, è morto nei giorni scorsi a Piacenza, dove abitava da molti anni.

blank

Da una decina di giorni Bertolazzi era ricoverato all’ospedale di Piacenza dove è deceduto dopo una malattia. Ieri pomeriggio parenti e amici gli hanno portato l’ultimo saluto nella camera mortuaria dell’obitorio di via Campagna. Aveva cominciato a militare nel collettivo “La Comune” di Casalpusterlengo, in provincia di Lodi.

Operaio alla Gulf, aveva aderito alle neonate Brigate Rosse e alla lotta armata. Nel 1974 gestì, con Alberto Franceschini e Mara Cagol, il rapimento del magistrato genovese Mario Sossi. Fu arrestato nell’ottobre del ‘74 dai carabinieri del generale Carlo Alberto Dalla Chiesa.

Considerato un «irriducibile», Bertolazzi nel 1987 con i capi storici delle Br, Renato Curcio e Mario Moretti, sottoscrisse un documento dal carcere in cui i Br dichiaravano finita la lotta armata e peroravano la causa della «soluzione politica» per i detenuti.

(Corriere.it)

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank