Piroli (Pd): “Autobus per over 65, prorogare la consegna dei documenti Isee”

Trasporto pubblico, accordo Comune-Seta: nuovi abbonamenti gratuiti e a agevolazioni. Gli over 65 residenti nel comune di Piacenza, con Isee al di sotto dei 15mila euro, e le persone con disabilità viaggeranno gratis. Per gli abbonamenti richiesti entro il 31 marzo 2018 è possibile presentare l’Isee 2017.

blank

L’Accordo, valido dal 1 febbraio 2018 al 31 dicembre 2018, definisce le agevolazioni e i beneficiari che potranno usufruire di abbonamenti annuali agevolati urbani e cumulativi (quelli che uniscono un percorso extraurbano e abbonamento alla rete urbana) ad integrazione di quanto già previsto dalla Regione Emilia-Romagna con i titoli di viaggio “Mi Muovo insieme”. Le agevolazioni sono rivolte esclusivamente ai residenti nel comune di Piacenza.

Clicca qui per tutti i dettagli

 

Piroli (Pd): “Autobus per over 65, prorogare la consegna dei documenti Isee”

“Venga prorogata a fine febbraio la scadenza per la consegna della certificazione ISEE che dà diritto alla gratuità del trasporto pubblico agli over 65”. È la richiesta del gruppo consigliare del Partito Democratico, che si schiera a favore della posizione assunta dai sindacati dei pensionati in merito agli «scarsi limiti temporali» posti dall’Amministrazione comunale per presentare i documenti necessari ad ottenere l’esenzione sugli autobus.

“Dopo la scelta della Giunta di revocare la gratuità dei pullman a tutti gli anziani, riservandola solo a quelli con un Isee inferiore ai 15mila euro, non è stato previsto abbastanza tempo per richiedere l’ISEE presso gli uffici competenti e consegnarlo alla biglietteria di SETA. Come giustamente hanno fatto notare SPI CGIL, FNP CISL e UIL», prosegue il Pd, «i patronati e i Caf sono già impegnati in svariate procedure burocratiche, che non rendono immediata l’assistenza all’ampia platea di aventi diritto. La scadenza è troppo ravvicinata, e rischia di non permettere di usufruire dell’esonero dal pagamento del trasporto pubblico a tutti i pensionati meno abbienti. La maggior parte di quest’ultimi infatti richiederà l’ISEE per la prima volta, essendo spesso titolare di una casa di proprietà, ricevendo una pensione minima e, perciò, non avendo mai fatto domanda di agevolazioni pubbliche. Il centrodestra, dal suo insediamento, ha avuto diversi mesi per preparare tale manovra, ma si è ridotto a ricorrere ad un soluzione raffazzonata. Insomma, com’è noto, la troppa fretta porta cattivi consigli. E, in questo caso, una pessima gestione amministrativa”.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank