Pm10, sforamenti a Piacenza anche nel giorno dell’Epifania. Francesca Frigo di Arpae:”L’atmosfera così stabile è come un coperchio sulla Pianura Padana”. AUDIO

Pm10, sforamenti a Piacenza

Dopo l’illusione dei dati di domenica 5 gennaio, il giorno dell’Epifania ha riportato tutti con i piedi per terra. Il tasso delle Polveri Sottili infatti è tornato a crescere a Piacenza sforando la soglia dei 50 microgrammi per metro cubo. Inoltre non si vedono cambiamenti all’orizzonte parlando di previsioni del tempo, quindi giovedì potrebbero scattare in città le misure emergenziali.

blank

Gennaio e febbraiospiega Francesca Frigo di Arpae Piacenza – difficilmente sono mesi tranquilli per quanto riguarda l’inquinamento da polveri fini. Quindi la situazione che si prospetta è quella legata a un’alta pressione stabile, con la nebbia che praticamente fa stagnare l’atmosfera provocando questi fenomeni di accumulo. Se le cose non cambieranno i valori massimi sono destinati a salire e giovedì potrebbero essere emesse le misure emergenziali.

Cerchiamo di contenerciprosegue la dottoressa Frigocon il riscaldamento, evitando temperature troppo alte, e con gli spostamenti con i veicoli. Anche il nostro contributo è importante. Purtroppo l’atmosfera così stabile è come un coperchio sulla Pianura Padana che non fa disperdere gli inquinanti.

Pm10, sforamenti a Piacenza anche nel giorno dell’Epifania. AUDIO intervista

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank