Pro Piacenza, al “Garilli” arriva la corazzata Alessandria

Terza giornata di campionato, terza sfida più che impegnativa per il Pro Piacenza, che arriva da una sconfitta casalinga per mano della carrarese e che al debutto fu corsaro sul campo della Giana Erminio; infatti domenica sera ospiterà al Garilli l’Alessadria, vera e propria vittima di un autentico dramma sportivo nella stagione passata quando dilapidò un vantaggio abissale, guadagnato con un girone d’andata assolutamente perfetto, lasciando cosi al rush finale vittoria e promozione alla Cremonese.

blank

Tre punti sui sei disponibili raccolti dalla squadra di mister Pea possono essere considerati un buon bottino, al netto del peso degli avversari, ma i rossoneri possono addirittura recriminare qualcosa; infatti domenica solo la dea bendata ha negato la gioia del gol ai piacentini che hanno colto ben due traverse esprimendo un gioco assolutamente interessante e solido; castigati solamente da un taglio insidioso di un giocatore d’altra categoria come Tavano che ha punito severamente una delle poche disattenzioni della retroguardia.

Per questo il confronto di domenica non può spaventare un gruppo che nessuno si attendeva cosi competitivo e che sta rubando la parte a un Piacenza, che al contrario, sta seguendo un percorso molto più impervio, che gli addetti ai lavori avrebbero prefigurato invece ai rossoneri.

Anche alla luce dello stato di forma dell’Alessandria, che viene da una partita di debutto non entusiasmante in cui ha raccolto solamente un punto, mostrando alcune difficoltà organizzative, i rossoneri devono provare a fare il colpo grosso e assicurarsi altri tre punti di grandissimo significato.

Gonzalezez e compagni però, come affermato dal bomber grigiorossso, sono determinati a cogliere la prima vittoria stagionale e hanno avuto ben due settimane per preparare la sfida, avendo osservato il turno di riposo già alla seconda giornata.

A complicare le cose è arrivato un brutto stop per Abbate che ha subito un grave infortunio al crociato del ginocchio destro che lo costringerà a uno stop di quattro mesi. Il presidente Burzoni ha quindi deciso di intervenire nuovamente sul mercato e di mettere a segno un buon colpo assicurandosi Battistini, in uscita dalla Carrarese, il quale quindi evita per una giornata il debutto contro il suo passato.

I motivi per seguire questa sfida sono numerosi e ci auguriamo che il Pro Piacenza  riesca a dare seguito alle prime due uscite più che positive; il fischio d’inizio è fissato per domenica sera ore 20.30 allo stadio Leonardo Garilli.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank