Processo a porte chiuse, 32enne accusata di estorsione nei confronti di un 45enne piacentino

Processo a porte chiuse a una 32enne accusata di estorsione, il procedimento è stato aggiornato a marzo 2019. I coinvolti nella vicenda sono un piacentino di 45 anni e una donna di 32 anni che avrebbe chiesto 6mila Euro per non rivelare alla moglie dell’uomo la loro relazione extraconiugale.

blank

Le versioni del 45enne e della 32enne sono molto distanti. il Piacentino ha detto di aver conosciuto la donna attraverso il web e di aver avuto con lei un rapporto occasionale, mentre per la donna si trattava di una relazione, con lei ignara in un primo momento della situazione coniugale del 45enne.

Sulla presunta estorsione ci sarebbero degli sms con la richiesta di denaro. Secondo l’accusa i 6mila Euro per il silenzio sarebbero stati pagati, una parte in contanti e l’altra finanziando un intervento di carrozzeria sull’auto usata dalla 32enne, ma di proprietà di un’amica. La difesa dell’imputata ha però sottolineato l’inesistenza di prove dei pagamenti fatti in contanti e il lavoro si carrozzeria sarebbe stato un regalo dell’amante.

Una storia ancora tutta da chiarire che potrebbe portare anche a un nuovo processo, la donna infatti avrebbe querelato il 45enne per lesioni e minacce.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank