Un impianto di depurazione per acqua, il dono di Progetto Vita e Decalacque a Cardiologia -VIDEO

Piacenza 24 WhatsApp

Da un piccolo gesto nascono grandi rivoluzioni: spegnere la luce quando si esce da una stanza, non stampare se non è necessario, usare una borraccia per l’acqua al posto delle bottigliette. Grazie a Progetto Vita e Decalacque il reparto di Cardiologia e Utic di Piacenza inizierà la sua piccola grande rivoluzione accantonando i contenitori di plastica e utilizzando un impianto di depurazione del valore di 4mila euro progettato e realizzato dall’azienda piacentina da oltre 15 anni specializzata nel trattamento acque. Compatto e interamente in acciaio inox, il sistema offrirà ai professionisti acqua pura naturale a temperatura ambiente o refrigerata.

Le parole di Daniela Aschieri e Alessandro De Santis

Minimizzare l’impatto ambientale nel quotidiano

“Come azienda siamo impegnati nella tutela del benessere dei nostri dipendenti e nelle azioni per minimizzare l’impatto ambientale nelle scelte quotidiane” sottolinea Franco Federici, direttore di presidio unico, che ha portato i ringraziamenti della dirigenza aziendale a Progetto Vita e Decalacque.

“Grazie a questo depuratore di acqua tutto il personale del reparto guidato dalla dottoressa Daniela Aschieri avrà la possibilità di avere a disposizione in qualsiasi momento acqua pura e sana a beneficio della propria salute e dell’ambiente”.

Un reparto di cardiologia “green”

“Con Progetto Vita e Decalacque ci siamo impegnati a rendere ancora più green il reparto di Cardiologia”, evidenzia Daniela Aschieri. “Il depuratore verrà collocato nell’open space frequentato dagli operatori di questo e dei reparti vicini, per abbattere l’impatto di bottigliette di acqua. I miei operatori consumano molta acqua, molti di loro già portano da casa delle borracce termiche che però, necessariamente, devono essere riempite durante la giornata. Con il deputare riusciremo a soddisfare l’esigenza di chi già utilizza le borracce e ne incentiveremo l’utilizzo in coloro che ancora non lo fanno. Questo nell’ottica di promuovere una economia sempre più green della quotidianità dei nostri professionisti a tutela del loro benessere. Siamo orgogliosi di questo passo”.

blank

Una collaborazione che rende orgogliosi

“La collaborazione con Progetto Vita, e la donazione che ne consegue, ci rende davvero orgogliosi – dichiara Alessandro De Santis, titolare di Decalacque – queste azioni sono parte integrante di un grande progetto che abbiamo sposato fin dall’inizio della nostra attività: promuovere uno stile di vita più sano, sostenibile e plastic free. Sapere che da oggi tutti coloro che fanno parte del reparto di Cardiologia berranno acqua pura, è per noi motivo di grande gioia”.

“Questo perché – è proprio il caso di dirlo in questo contesto – abbiamo a cuore la salute delle persone e dell’ambiente. I depuratori d’acqua Decalacque, infatti consentono di ridurre drasticamente il consumo di bottiglie in plastica: proprio per questa ragione Decalacque ha anche donato borracce personalizzate a tutto il personale del reparto al fine di poter bere acqua depurata in qualsiasi momento”.

Iscriviti per rimanere sintonizzato!

Radio Sound
blank blank