Un 2019 ricco di novità per il Consorzio Promo Piacenza Emilia

Il Consorzio Promo Piacenza Emilia accoglie due importanti realtà come Fipe e SILB FIPE. In questo modo il consorzio turistico piacentino diventa a pieno titolo il principale attore nel mondo del turismo territoriale.

blank

Rientrando questi due enti all’interno del consorzio, e quindi di conseguenza del portale Piacenza Travel si completa l’offerta turistica della piattaforma.

Il portale territoriale piacentino ha lo scopo di veicolare, attraverso un unico canale, tutte le realtà di interesse della città e della provincia.

Il portale Piacenzatravel.com

Al momento Piacenzatravel.com rappresenta l’unica piattaforma on line in grado di raggruppare al suo interno le principali strutture ricettive di Piacenza e provincia. Senza contare la possibilità di prenotazione direttamente dal sito. L’unico soggetto che unisce tutti gli interpreti e protagonisti del turismo a Piacenza.

Per promuovere maggiormente tutte le iniziative, la piattaforma vanta una sezione eventi in cui vengono pubblicizzati tutti gli appuntamenti che si svolgono sul territorio. In primis gli eventi organizzati nei Comuni aderenti all’iniziativa.

Il consorzio fa parte a pieno titolo di Destinazione Emilia l’ente turistico che promuove Piacenza, Parma e Reggio Emilia a livello nazionale ed internazionale.

L’ingresso di FIPE e SILB FIPE

Con Fipe e Silb Fipe, insieme a Federalberghi si chiude il comparto turistico territoriale. Da non dimenticare il ruolo fondamentale degli albergatori aderenti al consorzio che offrono più di 700 camere per un totale di circa 1200 posti letto. Il Consorzio è così l’unico soggetto avente pieno titolo di parlare di turismo e non di escursionismo sul territorio.

Come spiega Cristian Lertora “Per la mia associazione, che rappresenta tutti i ristoratori, era fondamentale rientrare in questo circuito turistico. Piacenza e la sua provincia è infatti conosciuta per il cibo.”

Carbonetti soddisfatto della partnership precisa: “Anche i locali serali sono fonte d’indotto a livello turistico. L’ingresso dell’associazione che rappresento può portare vantaggi ad entrambe le parti”.

Non a caso uno degli intenti del portale Piacenzatravel è proprio quello di creare sinergie tra i vari operatori del settore facendo conoscere i territori e prodotti dell’eccellenza piacentina al turista.

Conclude Valeria Benaglia direttrice del Consorzio “Mi ritengo soddisfatta dei risultati raggiunti in quest’anno di attività. In poco tempo si è creato un gruppo forte di associazioni e d’imprenditori che operano attivamente a livello turistico. Non a caso tra gli ultimi entrati anche Piacenza Expo e la Fondazione Teatri. Due fiori all’occhiello della nostra città che insieme alla Diocesi di Piacenza e Bobbio e Federalberghi, generano importante indotto turistico. Fondamentale anche il supporto dell’agenzia DavveroViaggi per l’attività di incoming e vendita pacchetti turistici.

Essere all’interno di Destinazione Emilia ci offre notevole visibilità. Ritengo che al momento non esistano altri portali turistici locali che uniscano food, leisure, business e travel”.

E a proposito di Piacenza Expo. Da questo week end sarà presente una postazione fissa “Piacenza travel” all’interno delle ente fieristico, durante tutte le manifestazioni.

I nuovi corsi per figure professionali

Tra le altre novità ricordiamo i corsi di formazione per nuove figure professionali alberghiere come i receptionist, organizzati in collaborazione con le associazioni di categoria. Ultimo ma non meno importante l’accordo siglato con l’Amministrazione Comunale di Piacenza. Obiettivo la creazione di pacchetti turistici personalizzati contenenti l’alloggio presso le strutture ricettive del Consorzio e la vendita di ticket ingresso ai musei.

Per tutti coloro che sono interessati ad avere maggiori informazioni per aderire è sufficiente inviare una mail a info@piacenzatravel.com

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank