Pugno di ferro dei carabinieri contro lo spaccio, dieci arresti in due giorni

Sorpresa a rubare, sferra calci e pugni alla cassiera, poi aggredisce i carabinieri.
Carabinieri

Carabinieri in campo con un maxi servizio contro lo spaccio di droga, un’operazione durata due giorni e che ha permesso di arrestare ben dieci persone tra cui tre italiani e sette stranieri, segnalati invece 15 consumatori. Non solo, nel corso del servizio sono stati sequestrati 120 grammi di hashish e marijuana, 31 grammi di eroina e 62 grammi di cocaina.

blank

In campo le tre compagnie di Piacenza, Fiorenzuola e Bobbio per un totale di 70 carabinieri.

I militari di Bobbio hanno arrestato un algerino di 36 anni e tre cittadini tunisini di 24, 45 e 48 anni, arresti avvenuti in centro città tra viale Malta, piazza Cittadella e stradone Farnese.

Due fratelli marocchini di 20 e 22 anni sono stati arrestati invece dai carabinieri di Fiorenzuola. I due spacciavano nei campi tra Roncarolo e Caorso: all’arrivo dei militari non sono stati trovati in possesso di droga, la quale era stata occultata poco lontano. Parliamo di 12 grammi di cocaina e 31 di eroina.

La compagnia di Piacenza, invece, ha arrestato un 47enne: nonostante fosse condannato ai domiciliari è stato sorpreso mentre si recava da un amico, anch’egli ai domiciliari, per portargli droga. Altre tre persone sono finite in manette perché sorpresi a spacciare.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank