Doppio appuntamento con la rassegna dialettale della Compagnia teatrale della Famiglia Piasinteina l’11 e 12 marzo

Doppio appuntamento con la rassegna dialettale con la Compagnia teatrale della Famiglia Piasinteina l'11 e 12 marzo

Doppio appuntamento con la rassegna dialettale con la Compagnia teatrale della Famiglia Piasinteina che Venerdì 11 e sabato 12 marzo alle ore 21 al Teatro President mette in scena “Me ‘nvôda la canta e …. l’incanta”, commedia brillante in tre atti in vernacolo di Bruno Marescalchi, regia e traduzione dal dialetto romagnolo di Pino Spiaggi.

La rassegna dialettale è dedicata a Valente Faustini nel centenario della morte (1922-2022) e realizzata con il contributo del bando del Comune di Piacenza “Piacenza riparte con la cultura”.

blank

La vicenda si svolge in una casa di contadini che abitano in una zona ai margini della città (ipoteticamente nella zona dove ora sorge l’attuale quartiere della Besurica). Siamo in un periodo temporale riferito ai primi anni della seconda metà del secolo scorso.

La giovane Anna (Stefania Ferrari), dotata di una bella voce lirica e che frequenta il coro del paese, viene notata da un importante personaggio, il Cav. Ambrogio (Enrico Fogliazza), conoscente di Rosa (Silvia Uccelli), amica di famiglia.

La madre Carla (Mirella Girometti), al contrario del nonno Federico (Pino Spiaggi), non è d’accordo che la figlia si dedichi al canto e tantomeno che frequenti il Conservatorio di Milano, lontano da casa e dai doveri di una ragazza che dovrebbe, al contrario, pensare al matrimonio con il fidanzato Paolo (Fabrizio Solenghi), figlio di Luigi (Salvatore Lodigiani) e fratello di Jole (Manuela Costa) la quale, a sua volta, è fidanzata con Angelo (Carlo Pinotti), fratello di Anna.

Oltre che dai suddetti, la casa è abitata da Bruno (Cesare Ometti), padre di Anna, e frequentata da Lidia (Giulia Tebaldi), futura fidanzata di Renzo (Fabio Agosti), fratello di Anna, da Mario (Pietro Rebecchi), un vicino di casa rozzo e improbabile pretendente di Rosa e dal M.o di pianoforte Corrado (Corrado Casati). Anna, invogliata da Rosa e dal nonno Federico, pur ostacolata dalla madre Carla, si allontanerà da casa per studiare presso il Conservatorio di Milano. Tornerà dopo circa due anni e dopo aver ottenuto un grande successo a seguito di un’esibizione canora trasmessa dalla RAI, attraverso la voce dell’Annunciatore (Luciano del Giudice) e ascoltata dai suoi familiari alla radio, soffocando così la malinconia per il cambiamento di affetti e persone, un prezzo pagato al successo. Una volta a casa, infatti, Anna apprenderà che il fidanzato, nel frattempo, si era sposato con un’altra donna. Pur nella delusione di essere stata lasciata da Paolo, che voleva accanto a sè una moglie che potesse dedicarsi esclusivamente alla famiglia, ai lavori di casa e dei campi, Anna, consolata e invogliata dal nonno, si dedicherà al bel canto con la speranza, che diverrà certezza, che proprio in quel mondo avrebbe trovato non solo il successo ma anche il compagno di una vita.

Alla fine, infatti, un Impresario (Bruno Tramelli), grazie all’interessamento di Rosa e del Cav. Ambrogio, dopo aver ascoltato Anna, apprezzandone le straordinarie doti canore, la scritturerà lanciandola definitivamente nel mondo del teatro lirico assistita, finalmente, dalla gioia e dal conforto dei familiari tutti. 

Rammentatrice, costumi e assistente di scena Paola Nicelli, musiche di Luciano Del Giudice, registrazioni video Cravedi Produzione Immagini.

rassegna dialettale della Famiglia Piasinteina

Prevendita presso il City Bar di Via Manfredi 33 da Lunedì a Sabato dalle ore 7 alle 19.

Per info e prenotazioni: tel. 3282184586 oppure tramite email famigliapiasinteina1953@gmail.com

La commedia si svolgerà in sicurezza con il rispetto delle norme di contenimento del Covid – 19 con obbligatorio il Green pass rafforzato e l’utilizzo della mascherina Ffp2.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank