Resta alta l’allerta gelo: strade ancora bloccate, scuole chiuse e blackout. Soccorsi al lavoro per tutta la notte

blank

L’allerta rossa della protezione civile proseguirà ancora per questa mattina poi la morsa del gelicidio (pioggia ghiacciata) dovrebbe allentarsi. Per tutta la giornata di ieri le strade della provincia dalla collina alla montagna si sono trasformate in lastre ghiacciate, mentre la pioggia incessante e il vento hanno spinto rami e frammenti di alberi in mezzo alle carreggiate. Una giornata campale che ha visto in prima linea i vigili del fuoco impegnati costantemente e su più fronti contemporaneamente. In serata è giunto l’appello del presidente della Provincia, Francesco Rolleri: “Se non avete urgenze o impellenti necessità, lasciate a casa le auto e state in casa”, appello che pare sia stato ascoltato.

blank

Risultano tuttora interdette al traffico: la Provinciale Valnure nel tratto che collega Bettola a Pontedellolio, e il Bagnolo nel tratto che collega Rivergaro a Pontedellolio. Difficoltà si segnalano anche nei collegamenti tra Rezzanello e Piozzano.

“Tutti i tecnici, gli operai addetti alle strade e i vigili della Polizia Provinciale – informa il Presidente Rolleri – si sono dislocati da ieri pomeriggio, nei punti critici sia per rilevare le criticità della rete viaria di competenza dell’ente, sia per risolverli nel più breve tempo possibile, compatibilmente con le condizioni di sicurezza per la viabilità”. Per far fronte alle criticità del “gelicidio” che ha colpito il nostro territorio, il servizio viabilità della provincia di Piacenza informa che, nella giornata di oggi, martedì 12 dicembre, verranno resi disponibili aggiornamenti a cadenza oraria sulla situazione delle strade provinciali.

blank

Nelle zone di Ferriere, Farini, Lugagnano si segnalano tuttora interruzioni di energia elettrica e problemi alla linea telefonica.

Ma ciò che preoccupa maggiormente, in questo momento, è il livello dei fiumi della provincia: Nure, Trebbia, Arda e Aveto sono cresciuti costantemente raggiungendo livelli di allerta. Il monitoraggio da parte della Protezione Civile proseguirà anche per la giornata di oggi nella speranza che la fine delle piogge contribuisca a riportare nei ranghi i corsi d’acqua.

Capitolo scuole: oggi rimarranno chiusi gli istituti di Pontedellolio, Bettola, Farini, Ferriere e Ottone.

Sono proseguite per tutta notte le attività di Anpas Piacenza coordinate dal responsabile regionale della Protezione Civile Emilia Romagna Paolo Rebecchi. Attivate le diverse postazioni, a vario titolo per la notte dell’11 sono rimasti in servizio circa 50 operatori, divisi tra soccorritori, autisti, operatori di Centrale, logistici e referenti di attività. All’interno del movimento ANPAS Piacenza particolare attenzione è stata rivolta ai territori monitorati dalla Pubblica assistenza Val Nure, Carpaneto, Ferriere, Morfasso, Rivergaro, Travo Gropparello e Val D’Arda. Si segnalano diverse aree con piante e rami che potrebbero ostruire le vie di accesso ad alcuni paesi della Provincia, per tanto è stato attivato anche un servizio di monitoraggio che riporterà direttamente alla Prefettura di Piacenza e al 118 di Piacenza. Le aree critiche sono diverse ed è importante una puntuale tracciabilità delle zone off limits. Sono impiegati anche mezzi 4X4 che potrebbero essere impiegati per azioni di avvicinamento in caso di problematiche. Rebecchi ha ribadito l’importanza della comunicazione nel segnalare tempestivamente agli organi preposti eventuali problemi che si rilevassero. Al momento sono in corso sopralluoghi nelle zone più difficili da raggiungere che sono state segnalate dai nostri operatori.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank