Un grande concerto per salvare Villa Sant’Agata, venerdì Riccardo Muti al Municipale dirige “Viva Verdi”. Ospite il ministro Sangiuliano – AUDIO

Piacenza 24 WhatsApp

Cresce l’attesa per il concerto che il maestro Riccardo Muti dirigerà per Villa Verdi, venerdì 8 settembre, alle ore 20.30, al Teatro Municipale di Piacenza. Un evento – presentato nel corso di una conferenza stampa che si è tenuta nella Sede centrale della Banca di Piacenza, in Sala Ricchetti – che s’inserisce nell’ambito dell’iniziativa “Viva Verdi”, promossa dal ministero della Cultura per l’acquisizione e la valorizzazione della Casa-museo del sommo compositore a Sant’Agata di Villanova sull’Arda. Il concerto è realizzato grazie al sostegno di Banca di Piacenza, Camera di Commercio, Fondazione di Piacenza e Vigevano e Confindustria Piacenza.

Casa di Cura

Il maestro Muti torna dunque sul podio della “sua” Orchestra Giovanile Luigi Cherubini, da lui fondata nel 2004 e che divide la sede tra le città di Piacenza e Ravenna, con un concerto lirico-sinfonico interamente verdiano, che vedrà la presenza del Coro del Teatro Municipale di Piacenza preparato da Corrado Casati e delle voci soliste del soprano Benedetta Torre e del basso Riccardo Zanellato. In programma alcune tra le più celebri pagine composte da Giuseppe Verdi, da opere quali Nabucco, Macbeth, Giovanna D’Arco, Otello, La forza del destino e I vespri siciliani. Il ricavato verrà destinato al salvataggio di Villa Sant’Agata.

Una mission che unisce gli enti del territorio

«Banca di Piacenza ha molto volentieri deciso di sostenere il prestigioso concerto con il maestro Muti e l’Orchestra giovanile Cherubini – afferma il consigliere di amministrazione della Banca di Piacenza, Domenico Capra -, non solo per la valenza culturale dell’evento e dei suoi protagonisti, ma anche per il nobile scopo dell’iniziativa: il salvataggio di Villa Sant’Agata. Una decisione, la nostra, pienamente coerente con l’impegno già preso, insieme alla Fondazione, di valorizzare la Villa, luogo simbolo e potenzialmente importante punto di attrazione turistica e valorizzazione del territorio, che da sempre fa parte della nostra mission».

«Non poteva esserci evento più significativo, alla vigilia dei 220 anni del Teatro Municipale, di questo straordinario concerto – sottolinea il sindaco di Piacenza, Katia Tarasconi – che unisce, lungo il corso della storia, le altissime eccellenze musicali di cui il nostro territorio va orgoglioso. Rendere omaggio alla figura di Giuseppe Verdi, contribuendo a tutelarne la memoria, è un gesto d’amore che siamo onorati di condividere con il maestro Riccardo Muti e i talenti dell’Orchestra Cherubini, sul palco accanto al Coro istruito dal maestro Casati. Ringrazio tutte le istituzioni che, insieme a Comune e Fondazione Teatri di Piacenza, presentano oggi questo grande appuntamento».

Casa di Cura

“Un tesoro di storia da salvaguardare”

«Mi auguro – è il pensiero del presidente della Fondazione di Piacenza e Vigevano, Roberto Reggi – che questo evento possa essere importante per riportare all’attenzione di tutti il futuro di Villa Sant’Agata, un tesoro di storia da salvaguardare che merita una valorizzazione degna del genio di Verdi. Come ente, siamo felici che ne siano protagonisti il maestro Muti e l’Orchestra Cherubini che abbiamo contribuito a costituire: il talento giovanile si esprime nel solco della grande tradizione musicale e rende omaggio a uno dei suoi rappresentanti più illustri».

«Manifestazioni ed eventi di natura artistica e culturale rappresentano occasioni di crescita e valorizzazione del territorio che creano indotto anche per il tessuto economico. In tal senso – evidenzia il vicepresidente di Camera di Commercio dell’Emilia, Filippo Cella – la Camera di commercio ha, da sempre, avuto tra le proprie linee di intervento il sostegno e la promozione di eventi o rassegne di tale natura. Il concerto promosso dalla Fondazione Teatri rientra pienamente in tale programmazione. Mettere a sistema ed a fattor comune interventi condivisi e di elevato interesse culturale, quale il concerto in questione, consente il raggiungimento di obiettivi duraturi, qualificando e consolidando il patrimonio territoriale».

blank

“Un grande concerto in terra verdiana”

«Un grande concerto in terra verdiana, onorati della presenza del maestro Riccardo Muti, per portare il sostegno di Piacenza alla riapertura di Villa Sant’Agata – dichiara Cristina Ferrari, direttrice della Fondazione Teatri di Piacenza -. La città e il suo Teatro, grazie a tutti i sostenitori che hanno reso possibile l’evento, affidano alle note di Giuseppe Verdi l’appello perché la Casa-museo diventi simbolo e patrimonio mondiale della cultura e della musica».

«Confindustria è orgogliosa di contribuire alla realizzazione dell’evento – spiega il presidente dell’Associazione Industriali di Piacenza, Francesco Rolleri -. Il sostegno della cultura e la promozione del patrimonio storico della città sono due dei nostri principi guida. Il maestro Riccardo Muti, l’Orchestra Cherubini e il Coro del Teatro Municipale danno vita ad una serata da ricordare nel segno di Villa Verdi: la valorizzazione e riscoperta di un luogo di importanza storica non solo per la cultura piacentina, ma per l’Italia tutta».

Casa di Cura

Iscriviti per rimanere sintonizzato!

Radio Sound
blank blank