Profughi, si cercano altre strutture d’accoglienza: “Prevedibili nuovi arrivi”

In data 26 febbraio 2018 è stata avviata una procedura di gara per l’individuazione di più operatori economici in grado di mettere a disposizione strutture ricettive situate nel territorio della provincia di Piacenza, per l’affidamento del “Servizio di prima accoglienza di cittadini stranieri extracomunitari richiedenti protezione internazionale”.

Il servizio avrà una durata dal 1 maggio 2018 al 31 dicembre 2018. Il testo integrale dell’avviso di gara, unitamente alla bozza di convenzione e alla modulistica da utilizzare per la partecipazione sono reperibili sul sito web al seguente link:

http://www.prefettura.it/piacenza/contenuti/2018-6873094.htm

Alle strutture ricettive potrà essere affidata la gestione di massimo 30 persone per i Comuni della provincia, 40 per il capoluogo. “E’ ammesso – si legge nel bando – l’utilizzo di appartamenti in presenza di forme di accoglienza caratterizzate da massima diffusione sul territorio, finalizzate al perseguimento di integrazione dei migranti.

L’importo massimo dell’appalto è determinato dal costo di 35 euro se dovuta pro-capite e pro-die, comprensivo del rimborso del pocket money giornaliero pro-capite di 2,50 euro. Il valore complessivo presunto dell’appalto è stimato in 38.430.000 euro: importo che tiene conto sia del numero di migranti attualmente presenti nelle strutture di accoglienza del territorio pari a 1100 circa, sia delle prevedibili ulteriori assegnazioni per un totale presunto di 1500 presenze.