Rivergaro, arrestato 17enne egiziano sorpreso con 5 panetti di hashish

Rivergaro

Rivergaro, arrestato 17enne egiziano sorpreso con 5 panetti di hashish nella tarda serata del 15 gennaio.

L’operazione dei Carabinieri della locale Stazione è avvenuta nel corso di un servizio finalizzato alla prevenzione e repressione del fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti. Oltre all’arresto a Rivergaro del 17enne egiziano, in Italia senza fissa dimora, i militari hanno denunciato a piede libero una Tunisina 44enne ed il figlio 21enne per il reato di detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti in concorso.

I fatti. Nei pressi della stazione ferroviaria i militari notano la sospetta presenza in tarda ora di tre soggetti. In particolare al momento del controllo sorprendono il minorenne nascondere qualcosa sotto i vestiti. Condotto in caserma e sottoposto a perquisizione, l’egiziano viene sorpreso con ben 5 panetti di hashish. Nello specifico del peso complessivo di 500 grammi nascosti nelle parti intime.

I Carabinieri dichiarano in arresto il minorenne e denunciato a piede libero i due tunisini. L’accusa è di detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti in concorso.

Il minore, accompagnato presso l’istituto penitenziario minorile di Bologna, rimarrà a disposizione della Procura minorile.