Rizzi si dimette dal consiglio comunale: “Non sono un uomo di opposizione”. AUDIO INTERVISTA

blank

Paolo Rizzi lascia il consiglio comunale. Candidato sindaco nell’ultima tornata elettorale che ha visto la vittoria dell’attuale sindaco Patrizia Barbieri, Rizzi era capogruppo della lista “Piacenza Oltre”.

Annuncio le mie dimissioni dal consiglio comunale. Ho preso questa decisione perché non riesco a seguire i lavori della commissione e del consiglio, a garantire il tempo e l’impegno necessari a questo compito. In più ci sono anche motivi personali: non sento che il mio contributo sia utile né alla minoranza, né alla città. Io non sono un uomo di opposizione, sono abituato a lavorare per costruire e non per criticare o denunciare“.

Cosa le lascia questa esperienza?

E’ stata un’esperienza travolgente nel bene e nel male. La campagna elettorale è un’esperienza forte che per mesi ti prende tutto. La cosa più bella è l”incontro con le persone, mentre l’aspetto negativo è la sensazione di non riuscire a incidere come minoranza nel consiglio comunale. Spesso le proposte che si fanno vengono bloccate per motivi di parte” .

E’ un addio alla politica?

“Non si dice addio a niente, ma la mia è stata una parentesi. Ho sempre lavorato nella formazione sociale, nella ricerca e ora ritorno a questo mondo”.

 

Rizzi sarà sostituito da Gianluca Bariola, 31 anni, primo dei non eletti con la lista “Con Rizzi La Piacenza del futuro”.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank