Rugby, Top10 – Rovigo batte i Lyons 34-12. Bianconeri ancora a secco

lyons

Una Sitav Rugby Lyons coraggiosa non basta per fare risultato al Battaglini di Rovigo, soprattutto per l’imprecisione nei momenti decisivi. Sul 13-12 i Lyons sono stati a un passo dalla meta del sorpasso, ma un fallo gratuito ha vanificato l’opportunità, e da lì in poi Rovigo è riuscita a respirare e prendere campo chiudendo la pratica. Mai come questa volta l’impresa sembrava fattibile, ma i bianconeri tornano a casa a mani vuote dallo Stadio più importante d’Italia. Nel finale arrivano le tre mete decisive per il Rovigo, che porta a casa i 5 punti in classifica anche oltre i propri meriti. Una partita non spettacolare, tra due squadre lontane dalla forma migliore che non lascia molte indicazioni per il futuro.

blank

I Lyons realizzano tutti i propri punti dalla piazzola con Ledesma, oggi preciso nei calci ai pali, mentre non riescono a concretizzare nelle occasioni in cui si avvicinano all’area di meta avversaria. Nel primo tempo la differenza la fa la meta di Borin, nata da un’azione personale su una palla vagante con i bianconeri poco reattivi. Nella ripresa i Leoni arrivano fino al -1, con la palla in mano a ridosso dell’area di meta di Rovigo, ma l’occasione sfuma e in pochi minuti i vice campioni d’Italia rimettono in chiaro le gerarchie con la meta che spacca la partita. Al 66’ il cartellino giallo a Cocchiaro per placcaggio pericoloso condanna definitivamente i bianconeri alla sconfitta, con il Rovigo che conquista il punto di bonus offensivo.

Prossimo impegno di Sitav Rugby Lyons domenica 16 ottobre sul campo del Transvecta Calvisano, a cerca dei primi punti in Peroni TOP10.

FEMI-CZ Rovigo v Sitav Rugby Lyons 34-12 (13-9)

Marcatori: p.t. 2’ c.p. Montemauri (3-0), 8’ c.p. Ledesma (3-3), 15’ m. Borin tr. Montemauri (10-3), 23’ c.p. Ledesma (10-6), 28’ c.p. Montemauri (13-6), 31’ c.p. ledesma (13-9); s.t. 43’ c.p. Ledesma (13-12), 56’ m. Giulian tr. Montemauri (20-12), 64’ m. Montemauri tr. Montemauri (27-12), 78’ m. Casado Sandri tr. Montemauri (34-12)

blank

FEMI-CZ Rovigo: Borin (62’ Van Reenen); Lertora (72’ Bacchetti), Uncini, Diederich Ferrario, Ciofani; Montemauri, Chillon (50’ Bazan Velez); Casado Sandri, Stavile, Cosi (50’ Munro); Ferro (cap.), Lindsay; Swanepoel (65’ Ciccioli), Cadorini (50’ Giulian), Leccioli (65’ Lugato). all. Coetzee

Sitav Rugby Lyons: Biffi; Via G. (65’ Cuminetti – 67’ Buondonno), Paz, Conti (55’ Zaridze), Bruno (cap); Ledesma, Via A (60’ Cuoghi); Portillo, Salvetti, Cissè (55’ Moretto); Quaranta (55’ Petillo), Lekic; Minervino (60’ Aloè), Buondonno (58’ Cocchiaro), Cafaro (65’ Actis). all. Orlandi-Paoletti

Cartellini: 66’ cartellino giallo per Cocchiaro (Sitav Rugby Lyons)

Calciatori: Montemauri (FEMI-CZ Rovigo) 6/ 6; Ledesma (Sitav Rugby Lyons) 4/4

blank

Punti conquistati in classifica: (FEMI-CZ Rovigo) 5, (Sitav Rugby Lyons) 0

Player of the Match: Bautista Stavile (FEMI-CZ Rovigo)

Under 17

EMILBANCA RUGBY LYONS – PARMA 5-17

Convocati: Baas, Barbieri, Belforti, Binati, Bolzoni, Cordani, D’Onofrio, Franzoso, Isola, Leddi, Locca, Maggi, Marceta, Seminari, Torricella

A disposizione: Bosoni, Maglietta, Montesissa, Mutti, Pagliafora, Pellarini, Selley,

Marcatori: Maggi

Prima sconfitta stagionale per i nostri leoni affrontata a testa alta. Partiti a rilento, hanno permesso agli avversari di esprimere in maniera costante il loro gioco.  La reazione è stata veloce e la squadra è riuscita a contrastare l’avanzata del Parma rugby. Pur giocando la maggior parte della partita in difesa, non hanno permesso alla squadra avversaria di prendere un largo vantaggio.

Questo risultato offre spunti su cui lavorare per migliorare le prestazioni in vista delle prossime gare. Dopo l’ultima partita i ragazzi possono comunque ritenersi soddisfatti per aver impedito agli avversari di dilagare.

Under 19

EMILBANCA LYONS – PUNTOPACK COLORNO 10-38 (METE 2-6)

Emilbanca Lyons: Nakov (c.), Solari (dal 25’ 2T Cassinari), Molina (dal 20’ 1T Fornasari), Beghi (dal 16’ 2T Teruggi), Perazzoli, Russo, Viti (dal 16’ 2T Comizzoli), Spezia (vc), Mazzocchi, Rossini, Lomuscio (dal 3’ 2T Salotti), Isola, Amir Ali (dal 3’ 2T Bosoni), Mazzoni, Haseeb (dal 13’ 2T Rossi).n.e.: Borchieri, Rossi, Marchetta

All. Bergamaschi, Paoletti

Tabellino: 1T – 23’ Meta Colorno tr (0-7), 30’ mt Colorno tr (0-14). 2T – 2’ mt Colorno tr (0-21), 10’ mt Rossi nt Perazzoli (5-21), 18’ mt Colorno nt (5-26), 23’ mt Rossi nt Perazzoli (10-26), 33’ mt Colorno tr (10-33) 35’ mt Colorno nt (10-38)

Una under19 volitiva tiene testa ai campioni in carica del Colorno per i primi 20 minuti. Poi, complice anche una inferiorità numerica per un “in avanti” volontario, subiamo due mete allo scadere. Nella ripresa ancora una disattenzione all’inizio, poi però riusciamo ad avere il pallone in mano per qualche minuto in più e a portarci nella zona d’attacco, marcando una meta. Continuiamo a giocare all’attacco, ma facciamo fatica a concretizzare, su un contrattacco subiamo la 4 meta, e poco dopo Andra Rossi segna la doppietta di giornata con una bella azione corale che ci porta a giocare in superiorità numerica. Alla fine, l’inevitabile stanchezza ci impedisce di contenere gli ultimi attacchi del Colorno che negli ultimi minuti arrotonda il punteggio con altre due mete.  

Nel complesso, quella che si è vista, pur con l’inevitabile ruggine delle prime uscite dell’anno, è stata una bella partita con i nostri ragazzi abili a contenere le sfuriate degli ospiti che ci tenevano a ribadire la legge del più forte. In varie occasioni siamo riusciti ad uscire da situazioni complicate e con un pizzico di fortuna in più avremmo anche potuto impensierire di più il Colorno.

Il Colorno si è dimostrata la squadra solida che tutti ci attendevamo, sicuramente molti meccanismi sono da rodare e forse qualche assenza importante ha limitato la loro azione, per parte nostra la soddisfazione di aver giocato a viso aperto e senza paura con una squadra che sarà sicuramente tra le protagoniste dell’élite U19 di quest’anno.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank