Sabri ucciso a Londra: “E’ stato un incidente”. E il processo è tutto da rifare

blank

Omicidio di Sabri Chibani, processo tutto da rifare. “Stavo tagliando le patate per la cena quando Sabri mi è venuto incontro restando trafitto dal coltello”. Questo ha raccontato Ronny Padilla, il 23enne ecuadoriano accusato di aver ucciso il 19enne tunisino, ma residente per anni a Piacenza, l’11 febbraio scorso in una abitazione di Londra. Una testimonianza smentita da Sadok Chibani, il fratello della vittima, il quale ha raccontato di aver assistito al delitto.

blank

Resta il fatto che la giuria del Central Criminal Court, il tribunale londinese, non ha trovato un accordo unanime sulla reale dinamica dei fatti e quindi sulla colpevolezza di Padilla. Il processo dunque è tutto da rifare: “Me lo hanno ucciso una seconda volta” ha commentato il padre del 19enne.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank