Grande interesse e nuove prospettive per il mercato dei Salumi DOP Piacentini in Francia

blank

Si è conclusa con successo la missione in Francia per i produttori associati al Consorzio Salumi DOP Piacentini, che si è svolta il 23 e 24 giugno nella città di Parigi.

blank

Una due giorni che aveva l’obiettivo di introdurre i produttori nelle dinamiche dei diversi canali distributivi, per aumentare la competitività delle tre DOP della salumeria piacentina sul mercato francese, facendo leva sui valori distintivi che certificano la qualità dei prodotti tutelati dall’Unione Europea.

Quattro le aziende produttrici del territorio che hanno preso parte alla preziosa iniziativa, che rientra tra le attività di Europe, open air taste museum, il progetto europeo di promozione e valorizzazione dei prodotti di qualità certificata europea che il Consorzio ha avviato nel 2019.

La delegazione, composta da Alessandro Grossetti (Salumificio Grossetti), Mayeur Cristophe (Salumificio Giordano), Nicolò Rossi (Salumificio La Coppa), Jan Pierre Ayad (Salumificio S. Carlo) e Lorella Ferrari, in rappresentanza del Consorzio, è stata guidata dalla dott.ssa Deborah Clarin di ICE Francia e da Beatrice Benfatti di Fiere di Parma, che si sono occupate sia della parte informativa che organizzativa della missione.

blank

La giornata di giovedì 23 giugno è iniziata con la visita a Transgourmet France, importante distributore di prodotti alimentari per il settore Ho.Re.Ca., dove ad accoglierli era presente Laurent Delberghe, direttore Grandi Clienti, che ha illustrato le dinamiche del Gruppo, condividendo obiettivi e interessi.  Da lì i produttori hanno raggiunto il direttore del punto vendita Monoprix Saint Paul, che li ha introdotti nelle dinamiche specifiche della Grande Distribuzione.

Clemence Letannou e Caroline Baille, Responsabili Acquisti dei Prodotti di Salumeria de La Grande Epicerie, storica realtà per la vendita al dettaglio di prodotti alimentari di alta gamma, hanno completato il panorama dei principali settori distributivi del mercato francese, coinvolgendo la delegazione anche in occasione del pranzo.

Nel pomeriggio i produttori hanno raggiunto Claude Auber, vicedirettore di INTERMARCHE Issy Les Moulineaux, altro importante punto vendita del canale GDO, che ha condiviso come le produzioni DOP Piacentine si allineino perfettamente alle tendenze di consumo post-pandemiche del mercato francese.

Il programma del giorno è proseguito con la visita a Eataly di Rue Sainte Croix de la Bretonnerie, un punto vendita che rappresenta con evidenza l’esigenza di adattare format e selezione dei prodotti al gusto francese. L’esperienza si è conclusa con la cena all’interno del ristorante L’Osteria d’Eataly.

blank

La seconda giornata di Market Check ha visto il coinvolgimento di importanti realtà di Import. La prima è stata SUM, importatore e distributore di prodotti di alta gamma sia presso i ristoranti francesi ed italiani che i negozi tradizionali specializzati. Il titolare Emilio Agiato ha accolto personalmente la delegazione, dimostrando interesse nei confronti dei prodotti DOP del nostro territorio in termini di valore e qualità.

La visita è proseguita da CAUSSES, punto vendita di prossimità indipendente, dove ancora una volta i produttori si sono potuti relazionare direttamente con il proprietario dei tre punti vendita Alexis Roux de Bézieux, di cui sono stati ospiti per il pranzo.

La due giorni di missione si è conclusa da TREO ITALIA, realtà di import che tratta con il settore della Grande Distribuzione. Dominique Marrast, direttore degli acquisti ha illustrato i processi aziendali di analisi, selezione e scelta della rete dei migliori produttori italiani.

Un bilancio quindi più che positivo è ciò che si registra all’esito di questa importante attività, in cui i produttori associati al Consorzio hanno potuto approcciare tutti i settori distribuitivi trainanti del mercato francese, condividendone le dinamiche e le prospettive con particolare riferimento al settore della salumeria.

“Nel corso delle visite che hanno animato la Missione è emerso un interesse importante nei

confronti dei prodotti a marchio DOP” spiega il direttore Roberto Belli “in particolare sono i valori sottesi alle produzioni di qualità certificata europea – legame con il territorio, lunga tradizione, metodi di produzione che rispettano gli elevati standard europei – a costituire un elemento trainante le scelte di consumo e quindi di distribuzione nel settore alimentare. Nonostante sia solo l’inizio di un lungo percorso, siamo consapevoli di come queste attività di scambio e condivisione siano di primaria importanza affinché i nostri prodotti d’eccellenza a marchio DOP possano essere conosciuti e riconosciuti nelle loro peculiari caratteristiche uniche e trovare il giusto posizionamento su nuovi mercati.”

Il Consorzio Tutela Salumi DOP Piacentini sarà nuovamente presente in Francia il prossimo autunno, con uno stand istituzionale nell’ambito di Sial Parigi, la fiera internazionale dell’alimentazione in programma dal 15 al 19 ottobre 2022, che riunisce il meglio dell’offerta agroalimentare a livello mondiale.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank