Scomparso a maggio, recuperato dal Po il corpo di Carlo Dafrini a bordo della sua auto

E’ stato ritrovato tra le acque del fiume Po a San Nazzaro il cadavere di Carlo Dafrini, 69enne scomparso dal 26 maggio 2017. Il rinvenimento è stato effettuato questa mattina, lunedì 12 marzo.

Nei giorni scorsi alcuni tecnici di Enel stavano svolgendo alcuni rilevamenti nell’alveo del corso d’acqua quando le loro strumentazioni hanno rilevato una massa metallica non meglio specificata sul fondale. Per questo motivo, questa mattina, i vigili del fuoco di Piacenza hanno chiesto l’intervento dei colleghi sommozzatori di Bologna e insieme hanno recuperato l’oggetto individuato dagli scandagli dell’Enel: la massa in questione era la Fiat Bravo con cui Dafrini era stato visto allontanarsi per l’ultima volta dalla sua abitazione di Monticelli. A bordo il cadavere dell’uomo.

Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri di Monticelli, l’ipotesi più accreditata, per ora, è quella di un gesto estremo: Dafrini si sarebbe gettato nelle acque del fiume al volante della sua auto.