Scomparso da oltre un anno dopo la sparatoria di Alseno, Bafti Alket arrestato in Germania

blank

Sparò ad un ragazzo ferendolo, arrestato dopo oltre un anno di latitanza. E’ terminata la fuga di Bafti (alias Senaj) Alket, l’albanese di 25 anni che domenica 16 aprile 2017 aprì il fuoco con una pistola contro un marocchino di 18 anni nei pressi di un bar di Alseno, lungo la via Emilia Parmense. Tra i due era nata una discussione a causa di alcuni pesanti apprezzamenti rivolti dal nordafricano alla ragazza dell’aggressore. Dopo minacce e offese l’albanese sarebbe tornato a casa per poi ripresentarsi davanti al locale armato di una pistola: avrebbe esploso un colpo alla gamba del 18enne e poi sarebbe fuggito a bordo di un’auto insieme alla compagna. A quel punto il ferito era rientrato nel locale chiedendo aiuto: sul posto sono intervenuti i soccorsi del 118.

blank

A quanto pare, dopo il fatto di sangue, Bafti aveva dormito a Carpaneto, poi si sarebbe allontanato da Piacenza raggiungendo l’Umbria, da lì era approdato in Albania. Bafti non sarebbe rimasto nel suo Paese natale a lungo: il 25enne avrebbe raggiunto la Germania dove pare si sia dedicato a mettere in atto furti. La polizia tedesca però lo ha arrestato e ora si trova in carcere nella città di Lingen.

 

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank