Selta, Murelli e Pisani (Lega): “Portiamo la crisi sul tavolo del ministro Di Maio”

Legittima difesa

«Un patrimonio di tecnologia e innovazione dall’alto valore strategico che non può andare disperso. Ci impegniamo a ricercare tutte le soluzioni possibili per mantenere a Piacenza Selta spa e le professionalità che occupa». Lo hanno affermato i parlamentari della Lega, la deputata Elena Murelli (che ha presentato un’interrogazione al ministero del Lavoro nei giorni scorsi) e il senatore Pietro Pisani, che il 17 dicembre hanno incontrato i rappresentanti sindacali di Fim Cisl, Massimo Bongiorni, e di Fiom Cgil, Giuseppe La Face per una ricognizione sullo stato della crisi che ha coinvolto l’azienda di Roveleto di Cadeo (Piacenza), che lavora nel mondo delle telecomunicazioni e della gestione di reti di informazioni e di distribuzione di energia.

blank

L’azienda ha quattro sedi in Italia e impiega circa 300 lavoratori. Da pochi giorni è stato chiesto il concordato al Tribunale di Milano e i lavoratori temono per il loro posto di lavoro.

«Porteremo il caso – hanno sostenuto Murelli e Pisani – al ministro del Lavoro, Luigi Di Maio e al sottosegretario Claudio Durigon oltre che alle commissioni Lavoro della Camera e Attività produttive del Senato. Selta spa lavora con le principali realtà del Paese, da Terna, a Enel, a Telecom, alle Ferrovie, alla Difesa grazie alla presenza di personale altamente qualificato. Porteremo a conoscenza del Governo questa realtà unica che deve essere salvaguardata».

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank