Serie B – Coltro come James Harden, Piacenza rimonta l’Andrea Costa Imola ed esulta al fotofinish: 64-61

bakery piacenza imola

Riavvolgiamo il nastro dal minuto 37: Imola avanti di 8 punti e con le mani sulla partita. I romagnoli hanno guidato il match fin dal primo istante, e con 180 secondi da giocare sono quasi sicuri di vincere. In campionato non gli riesce dal 16 ottobre, contro Ancona, e avrebbero tanto bisogno di due punti per ritrovare fiducia e morale. La Bakery invece sta nettamente meglio, e nonostante la sconfitta contro Fabriano di sette giorni fa non ha perso un centesimo del proprio capitale cestistico maturato in questi primi quattro mesi di lavoro.

blank

Ma torniamo al campo: Imola a +8, tre minuti alla fine. La Bakery ha bisogno di una sveglia, ma sul parquet il body language non è proprio dei migliori. Poi, dal nulla, Umberto Livelli si accende con 7 punti consecutivi, riportando il -1 a tabellone. Coach Grandi chiama timeout per fermare il flusso, ma ormai l’inerzia è cambiata. Ranuzzi riesce a tamponare la falla con un 2/2 dalla lunetta, ma una volta finita la sfuriata di Livelli si accende Mattia Coltro, e senza coscienza trova la parità veleggiando a centro area e poi vince la partita, segnando una tripla in pieno stile James Harden, spostandosi sulla destra con uno step-back esasperato: 64-61.

In realtà dopo la bomba sul cronometro mancano ancora tre secondi, ma Imola non ne ha più e la preghiera di Montanari si spegne sul tabellone. Per coach Del Re si tratta della quinta vittoria stagionale: una partita voluta e cercata anche sul -12; mentre per l’Andrea Costa è la quinta sconfitta consecutiva: durissima da accettare perché immeritata.

La cronaca di Bakery Piacenza-Andrea Costa Imola

Angelucci apre le danze da tre: primi punti del match. Ranuzzi per Imola, Berra per i biancorossi: 5-2. Canestro di Restelli e due errori in fila dello stesso Berra: 5-4 dopo i primi tre minuti. Ranuzzi ancora a bersaglio con il tiro morbido: primo vantaggio Imola. Tantissima intensità al giro di boa, ma pochi canestri: 6-6. Ranuzzi due volte e Restelli forzano il primo timeout di coach Del Re: +7 per i romagnoli. Non cambia granché negli ultimi 4 minuti: gli ospiti sbloccano anche Tognacci e chiudono i primi 10 minuti sul +9.

blank

Angelucci segna il GOL che sblocca i biancorossi dopo un’eternità: 10-17. Timeout per coach Grandi, qualche dato: 4/18 dal campo per la Bakery, 8/22 per Imola. I biancorossi continuano a faticare tantissimo: 2 punti in 3 minuti e 15 secondi. L’Andrea Costa invece vola: +11 a tabellone. Ancora Imola per il +12, poi Livelli e Agbortabi trovano l’acqua nel deserto e ricuciono il divario: 20-27. Chiusura in crescendo dei biancorossi, che trascinati da Angelucci (9) e Cecchetti (5) vanno alla pausa lunga sotto 28-33.

Secondo tempo di Bakery Piacenza-Imola

Miracolo di Angelucci dopo i canestri di Trentin e Tognacci: 31-37. Seguono due minuti senza acuti, poi sempre Angelucci protagonista con il recupero che lancia il contropiede di Cecchetti: 33-37 e timeout Imola. Al rientro dalla mini-pausa Montanari prova a rilanciare Imola con la tripla frontale, ma l’Angelucci show (19) non è ancora finito e Piacenza torna a -3. Nell’ultimo minuto, nonostante la bomba di Fazzi, l’ennesimo viaggio in lunetta di Angelucci e il tap-in di El Agbani riportano il punteggio in equilibrio: 45-47.

Due minuti e mezzo senza canestri in avvio di ultimo periodo, poi Coltro mette la prima parità a tabellone, ma Agostini risponde con il jumper. Montanari tenta il nuovo allungo a centro area, Berra manca il libero del -2 e una bomba di uno scatenato Agostini (13) rilancia le ambizioni dei romagnoli: 49-54. Angelucci è l’ultimo ad abbandonare la nave, ma Agostini è l’uomo della provvidenza e con l’ennesima tripla scava un +8 fondamentale. Proprio quanto tutto sembra perduto, la Bakery risorge. Due canestri in fila di Livelli e il sempreverde Angelucci timbrano il -1, obbligando coach Grandi al secondo timeout. Al rientro Ranuzzi segna due liberi che profumano di vittoria, ma prima un libero di Angelucci e poi due magie di Coltro regalano la quinta vittoria in campionato alla formazione di coach Del Re.

blank

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank