Serie B – Coltro come James Harden, Piacenza rimonta l’Andrea Costa Imola ed esulta al fotofinish: 64-61

bakery piacenza imola
Piacenza 24 WhatsApp

Riavvolgiamo il nastro dal minuto 37: Imola avanti di 8 punti e con le mani sulla partita. I romagnoli hanno guidato il match fin dal primo istante, e con 180 secondi da giocare sono quasi sicuri di vincere. In campionato non gli riesce dal 16 ottobre, contro Ancona, e avrebbero tanto bisogno di due punti per ritrovare fiducia e morale. La Bakery invece sta nettamente meglio, e nonostante la sconfitta contro Fabriano di sette giorni fa non ha perso un centesimo del proprio capitale cestistico maturato in questi primi quattro mesi di lavoro.

Ma torniamo al campo: Imola a +8, tre minuti alla fine. La Bakery ha bisogno di una sveglia, ma sul parquet il body language non è proprio dei migliori. Poi, dal nulla, Umberto Livelli si accende con 7 punti consecutivi, riportando il -1 a tabellone. Coach Grandi chiama timeout per fermare il flusso, ma ormai l’inerzia è cambiata. Ranuzzi riesce a tamponare la falla con un 2/2 dalla lunetta, ma una volta finita la sfuriata di Livelli si accende Mattia Coltro, e senza coscienza trova la parità veleggiando a centro area e poi vince la partita, segnando una tripla in pieno stile James Harden, spostandosi sulla destra con uno step-back esasperato: 64-61.

In realtà dopo la bomba sul cronometro mancano ancora tre secondi, ma Imola non ne ha più e la preghiera di Montanari si spegne sul tabellone. Per coach Del Re si tratta della quinta vittoria stagionale: una partita voluta e cercata anche sul -12; mentre per l’Andrea Costa è la quinta sconfitta consecutiva: durissima da accettare perché immeritata.

La cronaca di Bakery Piacenza-Andrea Costa Imola

Angelucci apre le danze da tre: primi punti del match. Ranuzzi per Imola, Berra per i biancorossi: 5-2. Canestro di Restelli e due errori in fila dello stesso Berra: 5-4 dopo i primi tre minuti. Ranuzzi ancora a bersaglio con il tiro morbido: primo vantaggio Imola. Tantissima intensità al giro di boa, ma pochi canestri: 6-6. Ranuzzi due volte e Restelli forzano il primo timeout di coach Del Re: +7 per i romagnoli. Non cambia granché negli ultimi 4 minuti: gli ospiti sbloccano anche Tognacci e chiudono i primi 10 minuti sul +9.

Angelucci segna il GOL che sblocca i biancorossi dopo un’eternità: 10-17. Timeout per coach Grandi, qualche dato: 4/18 dal campo per la Bakery, 8/22 per Imola. I biancorossi continuano a faticare tantissimo: 2 punti in 3 minuti e 15 secondi. L’Andrea Costa invece vola: +11 a tabellone. Ancora Imola per il +12, poi Livelli e Agbortabi trovano l’acqua nel deserto e ricuciono il divario: 20-27. Chiusura in crescendo dei biancorossi, che trascinati da Angelucci (9) e Cecchetti (5) vanno alla pausa lunga sotto 28-33.

Secondo tempo di Bakery Piacenza-Imola

Miracolo di Angelucci dopo i canestri di Trentin e Tognacci: 31-37. Seguono due minuti senza acuti, poi sempre Angelucci protagonista con il recupero che lancia il contropiede di Cecchetti: 33-37 e timeout Imola. Al rientro dalla mini-pausa Montanari prova a rilanciare Imola con la tripla frontale, ma l’Angelucci show (19) non è ancora finito e Piacenza torna a -3. Nell’ultimo minuto, nonostante la bomba di Fazzi, l’ennesimo viaggio in lunetta di Angelucci e il tap-in di El Agbani riportano il punteggio in equilibrio: 45-47.

Due minuti e mezzo senza canestri in avvio di ultimo periodo, poi Coltro mette la prima parità a tabellone, ma Agostini risponde con il jumper. Montanari tenta il nuovo allungo a centro area, Berra manca il libero del -2 e una bomba di uno scatenato Agostini (13) rilancia le ambizioni dei romagnoli: 49-54. Angelucci è l’ultimo ad abbandonare la nave, ma Agostini è l’uomo della provvidenza e con l’ennesima tripla scava un +8 fondamentale. Proprio quanto tutto sembra perduto, la Bakery risorge. Due canestri in fila di Livelli e il sempreverde Angelucci timbrano il -1, obbligando coach Grandi al secondo timeout. Al rientro Ranuzzi segna due liberi che profumano di vittoria, ma prima un libero di Angelucci e poi due magie di Coltro regalano la quinta vittoria in campionato alla formazione di coach Del Re.

Iscriviti per rimanere aggiornato!

Compilando i campi seguenti potrai ricevere le notizie direttamente sulla tua mail. Per garantire che tu riceva solo le informazioni più rilevanti, ti chiediamo gentilmente di mantenere aggiornati i tuoi dati.

Radio Sound
blank blank