Per sfuggire all’arresto si getta dal balcone e si nasconde in cantina, scoperto a causa di un peto

Polizia

Si nasconde in cantina per sfuggire alla polizia, ma viene incastrato a causa di un peto. Proprio così. I fatti sono accaduti questa mattina, 28 febbraio. L’uomo, un 40enne rumeno, si era reso protagonista di due furti commessi in Germania: nel bottino bottiglie di alcolici per un valore complessivo di 1370 euro, colpi per cui era stato condannato a un anno di carcere. Lo straniero, però, aveva fatto perdere le proprie tracce prima della condanna e su di lui pendeva un mandato di arresto internazionale.

blank

Radio Sound blank blank blank

Ebbene il 40enne è stato individuato a Piacenza, nel Comune di Cadeo precisamente, e proprio questa mattina gli agenti della Squadra Mobile della polizia si sono recati a casa dell’uomo per notificargli la custodia cautelare. Alla vista delle forze dell’ordine, però, il ricercato si è gettato dal balcone della propria abitazione e dopo il volo di circa 5 metri è sparito nel nulla.

I poliziotti hanno iniziato a cercarlo avvicinandosi nei pressi di una porta che conduce in cantina e dove era presumibile che l’individuo si fosse nascosto. Dubbi dissolti nel momento in cui dall’interno della cantina gli agenti hanno sentito nitidamente un peto. Arrestato è stato condotto in carcere in attesa dell’estradizione.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank blank