“Sipario sul nostro Appennino”, spettacoli teatrali in alta montagna per le comunità residenti fino al 10 aprile

“Sipario sul nostro Appennino”, spettacoli teatrali in alta montagna per le comunità residenti

Un tour di sei spettacoli teatrali che farà tappa a Zerba, Cerignale, Ottone, Pertuso, Ferriere e Santa Maria di Bobbio. Non nei mesi estivi, quando questi luoghi sono già animati dal turismo, ma nei fine settimana del 2-3 e 9-10 aprile per portare un po’ di cultura e solidarietà a chi vive in questi paesi tutto l’anno.

blank

Ha dunque una valenza artistica ma anche civile e sociale la rassegna teatrale “Sipario sul nostro Appennino”, curata dal Gruppo Teatrale Quarta Parete, che è stata presentata questa mattina presso la sede di Fondazione di Piacenza e Vigevano. Alla conferenza stampa sono intervenuti il consigliere di amministrazione Mario Magnelli, coordinatore della commissione Cultura, il regista e fondatore di Quarta Parete Tino Rossi e gli attori Lorelle Carini e Daniele Righi.

Sipario sul nostro Appennino

Il gruppo teatrale Quanta Parete, associazione culturale che ha sempre cercato di coniugare l’impegno artistico con quello civile e sociale, trascorrerà sulle montagne due interi fine settimana, soggiornando nelle locande luogo anche al fine di produrre un piccolo indotto, e metterà in scena – con tre repliche a ingresso gratuito ogni weekend – lo spettacolo “Ritagli”, un “collage” di testi ironici (ma anche fonte di riflessione) sulla condizione della donna accompagnati dal violino e gli organetti del trio musicale San Lorenzo.

«Un’iniziativa che Fondazione di Piacenza e Vigevano ha scelto di sostenere per dare un segnale concreto di vicinanza alle persone che tutto l’anno vivono nei paesi più remoti del nostro Appennino – ha sottolineato Mario Magnelli –, penso agli anziani che da sempre sono custodi della montagna, ma anche alle tante famiglie giovani che negli ultimi anni hanno deciso di spostare là la propria residenza restituendo una speranza di futuro a questi luoghi meravigliosi ma anche molto difficili da abitare».

Proprio come segno di gratitudine a queste persone l’iniziativa è stata ideata e progettata dall’associazione Quarta Parete, che sta collaborando anche con i comuni e le associazioni del posto per permettere alle persone non autosufficienti di assistere alle rappresentazioni: «È grazie a loro se questi territori, costitutivi della nostra cultura e della qualità della vita delle persone di pianura, si sono preservati nel tempo».  

Ritagli in Alta Valle

Regia Tino Rossi

Luci e musiche Giovanna Tanzi

Assistenza tecnica Fausto Anselmi

INTERPRETI IN SCENA

Simona Baldrighi, Fabio Camoni, Lorelle Carini, Stefania Gennari, Giovanni Giangiobbe, Fabrizio Lucini, Daniele Righi, Tino Rossi, Paola Vincini, Stefania Zanfrisco.

Con la partecipazione del Trio musicale San Lorenzo.

IL CALENDARIO DELLE RAPPRESENTAZIONI

FINESETTIMANA DEL 2-3 APRILE

ZERBA – sabato 2 aprile ore 16.30 presso la Chiesa Parrocchiale

CERIGNALE – sabato 2 aprile ore 21 nella sala Don Gallo

OTTONE – domenica 3 aprile ore 11 presso il Centro polifunzionale

FINESETTIMANA DEL 9-10 APRILE

PERTUSO – sabato 9 aprile ore 16.30 presso la Trattoria Cavanna

FERRIERE – sabato 9 aprile ore 21 presso il Salone dell’Oratorio

SANTA MARIA DI BOBBIO – domenica 10 aprile presso la Sala parrocchiale

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank