Smaschera i truffatori sulla porta di casa, 80enne picchiato e rapinato di 5mila euro

I residenti segnalano movimenti sospetti, i carabinieri arrestano lo spacciatore
Carabinieri

Intuisce la truffa ma viene rapinato. I fatti sono accaduti questa mattina, venerdì 27 ottobre, a Rottofreno. Due individui si sono presentati a casa di un uomo di 80 anni qualificandosi come agenti di polizia municipale e iniziando a mettere in scena uno dei copioni più gettonati dai truffatori: “Si sono verificati furti in zona, le va se controlliamo insieme che in casa sua sia tutto a posto?”. L’80enne, però, ha subito capito tutto: “Io li conosco gli agenti della zona e non vi ho mai visto, non siete della polizia municipale”.

blank

A quel punto, i due hanno strattonato l’uomo sferrandogli alcuni pugni sulla schiena e con la forza sono entrati nell’abitazione. Una volta all’interno hanno immobilizzato il proprietario e con minacce lo hanno costretto a confessare dove tenesse i soldi. L’anziano, terrorizzato, non ha potuto fare altro che indirizzare i due in camera da letto dove teneva 5mila euro in contanti. Una volta arraffato il bottino i malviventi sono fuggiti.

La vittima della rapina ha subito chiamato il 112 e i carabinieri di San Nicolò si sono precipitati sul posto dove hanno raccolto la testimonianza del padrone di casa. Fortunatamente l’80enne non ha riportato gravi ferite e non si è reso necessario il trasporto al pronto soccorso.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank