Spray urticanti ai concerti, un gesto frequente. Daniele Novara, “Nei giovanissimi non è presente il senso della conseguenza”. Ascolta l’intervista

Daniele Novara, Sfera Ebbasta

Spray urticanti ai concerti, frequente e pericolosissimo gesto. Daniele Novara sulla tragedia di AnconaNei giovanissimi non è presente il senso della conseguenza“.

blank

Sono ore di dolore in Italia dopo quanto accaduto nella discoteca anconetana prima del concerto di Sfera Ebbasta, artista trapper tra i più seguiti dai giovanissimi. Il gesto – pare di più minorenni, che ha scatenato il panico nella sala e che ha portato alla tragedia, di aver usato le bombolette spray al peperoncino nella calca del locale, è stato inconsapevole? Secondo il noto pedagogista piacentino Daniele Novara i ragazzi non pensano a cosa possa accadere dopo una loro azione. “Il senso della conseguenza, come è presente in un adulto non è lo stesso in un ragazzino di 14-15 anni. Non lo è per motivi neuro-cerebrali. Noi adulti abbiamo il senso delle conseguenze, ma il giovanissimo no. Questo non vuol dire che non sia intelligente, ma significa che ci sono troppe interferenze emotive che gli impediscono di mettere a fuoco esattamente la situazione come fa un adulto.

E’ un problema il “modello” di questi concerti dei trapper?

Basta leggere i testi della canzoni. Sono imbarazzanti. Indubbiamente la preoccupazione esiste. E’ legittima e allo stesso tempo la scuola fa pochissima educazione musicale. Le grandi tradizioni italiane sono state abbandonate, quindi è logico che i giovanissimi non possono essere sensibili alla musica di qualità“.

Approfondimenti. 

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank