Conferenza Stato-Regioni, 7,5 milioni di euro per il ponte di Castelvetro

Circa 35 milioni di euro per ristrutturare e mettere in sicurezza numerosi ponti sul fiume Po, di cui 23,2 per quattro che si trovano in Emilia-Romagna (gli altri situati in Lombardia e Piemonte). Risorse assegnate oggi dalla Conferenza delle Regioni, con la ratifica della Conferenza unificata Stato-Regioni prevista nel pomeriggio), per interventi di grande importanza per i territori interessati.

Vengono quindi finanziate al 100%, vista la situazione di emergenza, due opere nel parmense e nel piacentino, per le quali sono stati stanziati 12 milioni di euro (6 per ognuna): il ponte fra Colorno (Pr) e Casalmaggiore, di competenza delle Province di Parma (soggetto attuatore) e Cremona, e il ponte Verdi nelle Province di Parma (soggetto attuatore anche in questo caso) e Piacenza.

Assegnati poi 3,7 milioni di euro per il ponte Dosolo-Guastalla tra Reggio Emilia (Provincia soggetto attuatore) e Mantova e 7,5 milioni per quello a Castelvetro tra Piacenza (Provincia soggetto attuatore) e Cremona. In questi due casi l’assegnazione è ricompresa nel riconoscimento di un finanziamento proporzionale alla stima dei lavori per la messa in sicurezza delle infrastrutture e gli stanziamenti coprono il 75% dei costi. Sulla parte rimanente, la Regione Emilia-Romagna è pronta a fare la sua parte con fondi propri.

I lavori partiranno entro 12 mesi.

Grande soddisfazione viene espressa da parte del presidente della Regione, Stefano Bonaccini, e dell’assessore a Mobilità e infrastrutture, Raffaele Donini: “Si tratta di interventi su ponti strategici per i collegamenti tra le regioni, la viabilità e il trasporti delle merci, da tempo attesi nei territori delle province di Parma, Piacenza e Reggio Emilia, che hanno ricadute importanti sul lavoro delle imprese e sulla vita delle comunità. Un risultato raggiunto attraverso l’efficace collaborazione con il Governo e le altre Regioni interessate, con l’obiettivo primario di risolvere situazioni dalle ricadute pesanti per cittadini, aziende e lavoratori. Come Regione- sottolineano infine Bonaccini e Donini- siamo disponibili a coprire la differenza per i due ponti nel reggiano e nel piacentino, in accordo con la Regione Lombardia”.

 

ROLLERI: “UN’OTTIMA NOTIZIA PER IL NOSTRO TERRITORIO”

A seguito della richiesta presentata tempestivamente dalla Provincia di Piacenza per il consolidamento e la messa in sicurezza del ponte sul Po, fra Castelvetro e Cremona, il Presidente Francesco Rolleri rende noto che il governo, previo accordo sancito oggi pomeriggio nella Conferenza Unificata Stato Città, ha concesso un finanziamento di 7,5 milioni di euro su un intervento complessivo stimato in 10 milioni. Oggi pomeriggio, infatti la Conferenza stessa ha approvato lo schema di riparto dei fondi previsti dal Decreto fiscale (Legge 172 del 4 dicembre 2017) che saranno trasferiti alle Province interessate. “Per i nostri territori si tratta di un’ottima notizia perché consentirà di effettuare lavori fondamentali per la sicurezza di infrastrutture strategiche e per i cittadini che quotidianamente le utilizzano“, dichiara il Presidente regionale dell’Unione delle Province d’Italia, Giammaria Manghi, che era nella delegazione dell’UPI nazionale che ha partecipato oggi ai lavori della Conferenza Unificata a Palazzo Cornaro a Roma.

Arriveranno in Emilia-Romagna ben 23,3 dei 35 milioni stanziati dal Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti per interventi di emergenza sui ponti dell’asta del fiume Po. Il Presidente della Regione Bonaccini e l’assessore Donini hanno già dichiarato la disponibilità della Regione a intervenire per coprire la parte restante del costo degli interventi.

Il Presidente Francesco Rolleri esprime grande soddisfazione nei confronti del governo e della regione per un finanziamento necessario per garantire nel tempo, la percorribilità di questo importante manufatto, risalente al 1890, che costituisce un fondamentale collegamento tra le Regioni Lombardia ed Emilia-Romagna.

 

BERGONZI E DE MICHELI: “RISPOSTA ADEGUATA ALLE RICHIESTE DEI TERRITORI”

“Le risorse assegnate dalla Conferenza delle Regioni per la ristrutturazione di alcuni ponti sul fiume Po nelle province di Piacenza, Parma e Reggio Emilia vanno nella direzione auspicata dai territori coinvolti e danno una risposta adeguata alle richieste avanzate nelle settimane passate dalle categorie economiche e sociali”. Lo affermano il sottosegretario Paola De Micheli e il parlamentare Marco Bergonzi, che hanno seguito insieme alle istituzioni locali e regionali la vicenda.

“I 35 milioni stanziati oggi – fanno notare – finanziano interventi fondamentali per migliorare e rendere più sicura la viabilità, esigenza evidenziata in particolare dalle associazioni degli autotrasportatori nel corso di un incontro tenutosi nelle scorse settimane. Per questo non possiamo che manifestare la nostra soddisfazione per le decisioni prese oggi e per la disponibilità manifestata dalle Regioni a completare la quota di risorse necessarie per realizzare i lavori”.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank